Informazioni

Il gioco della qualità della vita IV


Non è possibile sapere se la mia intelligenza produrrà più QOL. Tuttavia, è l'unica opzione che ho, fornita dall'evoluzione del cervello nel corso dei millenni, di pianificare la mia azione nel prossimo istante. Se trovo che si è verificata una perdita di QOL, mi rivolgo alla mia intelligenza per ripararla. Credo ancora di essere intelligente, anche se alla fine devo riparare alcune perdite.

Il gioco della qualità della vita III

Con le regole generali che già abbiamo, è possibile iniziare esperimenti di analisi JQVI studiando guadagni e perdite, le loro possibili cause e la probabilità di aumentare i guadagni e diminuire le perdite.

Per semplificare il lavoro, ricordiamo le regole e le strategie assunte finora con le quali definiamo questo JQVI.

S1: strategia della modalità pendolarismo per lavoro.

S2: strategia di utilizzo dell'intelligenza dell'individuo.

S3: strategia di tentativi ed errori assumendo sempre l'uso dell'intelligenza dell'individuo.

F1: Le regole JQVI sono modificabili, instabili e imprevedibili.

F2: Le regole di JQVI non sono rispettate da tutti e sono asimmetriche e confuse con le strategie.

R1: L'energia biologica è la più grande fonte di QVI.

R2: Il sistema sociale è la principale minaccia per QVI.

R3: La catena alimentare ricorda la feroce disputa sulle risorse limitate della Biosfera.

R4: L'individuo è un importante avversario di se stesso in JQVI.

R5: La biosfera è il giocatore principale di JQVI.

R6: Lo stato è un avversario importante dell'individuo in JQVI.

R7: La società è il più grande avversario dell'individuo nel JQVI.

R8: La disputa sociale su QOL è in corso da millenni.

Ogni lettore può simulare la propria qualità di vita attraverso un JQVI usando le regole sopra. Va ricordato che nessun gioco matematico spiegherà la complessità associata alla sua vita, ma paradossalmente non potrebbe percepire le sue caratteristiche importanti in modo oggettivo senza usare un modello matematico.

Un possibile esempio di analisi JQVI è il seguente.

Chiedo: come posso migliorare le mie prestazioni nella disputa sociale per QVI sotto il prisma della regola? R8?

In primo luogo, devo capire perché esiste la controversia sociale per QOL. La risposta è semplice: poiché la QoL dipende dalle risorse della Biosfera che sono limitate e l'Homo sapiens sapiens non controlla la sua popolazione per rimanere adeguatamente entro questi limiti.

In secondo luogo, questi limiti non sono noti e sono difficili da determinare.

L'argomento secondo cui i beni umani esistono in quantità sufficiente per tutti è inefficace perché disprezza l'impulso umano di trattenere i beni per trarre conforto individuale e vantaggi sociali da questo possesso. Cioè, l'argomento non conosce le regole R2, R3, R5 e R7.

Pertanto, osservo che sono immerso in uno scenario "malthusiano" di accesa disputa per lo spazio, il tempo, i beni materiali e immateriali. Malthus immaginava che la crescita della popolazione tendesse a superare la produzione di cibo e che il miglioramento dell'umanità fosse impossibile senza imporre limiti alla sua riproduzione. La seconda parte di questa immaginazione ci colpisce come una brillante osservazione in vista di ciò che accade, ad esempio, nelle grandi città.

Le critiche secondo cui Malthus aveva torto perché non prevedeva la rivoluzione agricola che ha causato un aumento esponenziale della produzione alimentare che porta prosperità a più persone è evidentemente fragile. Semplicemente perché non calcola "quante più persone" e insiste sull'ambiguità affermando che "il numero di persone affamate viene ora ridotto dalle guerre o dalle disastrose politiche economiche dei governi". Se io, come privato, voglio migliorare il mio QOL, ho bisogno di proteggermi dai pericoli sociali di essere incluso tra coloro che sono ancora affamati, indipendentemente dal governo o dai guerrieri. Malthus era brillantemente corretto, anche se attraverso un discorso impreciso o impreciso, la sovrappopolazione è una causa importante di bassa QoL.

Ci fermiamo un attimo di più sullo scenario malthusiano. Nella nostra analisi di questo JQVI, Thomas Malthus è stato uno dei più importanti osservatori delle gravi implicazioni che sarebbero seguite dall'atteggiamento della popolazione di riprodursi meccanicamente e irrazionalmente. La popolazione non ha valutato, e continua a non valutare, come sarebbe il mondo con un numero maggiore di individui in lizza per risorse della Biosfera e beni umani. Il modo in cui Malthus ha presentato le sue percezioni potrebbe avere delle domande, per esempio, sembra che non abbia menzionato l'ovvia disputa per lo spazio fisico e sociale, ma aveva ragione nel segnalare che gravi problemi sono associati alla sovrappopolazione. Quindi Malthus in qualche modo ha realizzato qualcosa di analogo alle regole R2, R3, R5, R6, R7 e R8.

La caratteristica più evidente della biosfera, che genera controversia, è lo spazio fisico. Più individui nella biosfera, meno spazio per un individuo, me in particolare, per spostarmi o stabilirci. Molti si trasferiscono in altre città, cambiano modo di lavorare, cambiano i tempi di viaggio, cambiano gli orari

per fare le cose, ecc., le abitudini in generale cambiano ansiosamente, ma le opzioni sono limitate e insufficienti per tutti. La maggior parte non può proteggere efficacemente il proprio QoL. Tra quelli con un maggiore potere sociale, la maggior parte può solo mitigare il problema senza risolverlo.

Alcune città in Europa, la regione sviluppata e più ricca del pianeta, possiedono, forse per altri cento o duecento anni - o per sempre - le caratteristiche delle loro onde sovraffollate dal tardo Medioevo in poi: abitazioni rannicchiate insieme. È un'eccellente illustrazione della Regola 8, nel senso che i problemi sociali non vengono risolti, trascinati o scomparsi solo per cause di forza maggiore che a loro volta introducono nuovi problemi socialmente insolubili.

Questo fenomeno sociale si ripete nei paesi poveri e arretrati, socialmente ed economicamente, sotto forma di baraccopoli o picchi di "scatola di fiammiferi", che sembrano essere visti da lontano, o vari altri tipi di abitazioni. Il significato dell'espressione trascinante di problemi per millenni può essere facilmente compreso da questo esempio.

Dalle fredde e oscure caverne terrorizzate da grandi ominidi felini e lupi predatori, alle grotte illuminate dal fuoco e riscaldate, il problema abitativo di tutti gli ominidi non è stato risolto. Il fatto che si sia risolto da solo per alcuni non è né sufficiente né convincente perché la probabilità che io, in quanto individuo in particolare, sarò tra quelli che mi stringono non è piccola. Solo che sono nato tra loro. Ecco un'interessante domanda psicologica: cosa succede se io, un individuo particolare, sono nato di nuovo o sono nato più volte? Bene, è una fortuna che la memoria svanisca perché sarebbe insopportabile affrontare questo secolare problema di senzatetto o disagio migliaia di volte.

Pertanto, è difficile immaginare una soluzione per tutti gli individui per quanto riguarda l'alloggio. Gli individui si adattano ai loro problemi mitigandoli in qualche modo, o coltivando illusioni che ciò si verifica, e alcuni lo risolvono completamente, ma il problema universale non è risolto e una condizione per migliorare il mio QOL è essere consapevole Il problema è solido, cioè resistente a qualsiasi tentativo di soluzione e richiede una dedizione rigorosa. Qualsiasi passo falso e questa vita presente non saranno più sufficienti per risolvere il problema. Pertanto, noto che la Regola 8 è una regola solida che controllo con esempi di alloggi. Se voglio, quindi, migliorare il mio QOL dal punto di vista della Regola 8, devo prepararmi ad affrontare una situazione che dura da millenni e colpisce milioni di persone.

Per esaminare la possibilità di vedere risolto o mitigato uno dei miei specifici problemi di QoL, posso fare un semplice esperimento matematico: calcolare il numero di membri della famiglia come nonni, zii, cugini e fratelli, quindi calcolare il numero di coloro che trovato una soluzione a un problema di QoL specifico e quindi fare una divisione e ottenere la percentuale di membri della famiglia che hanno avuto un miglioramento in quello specifico elemento di QoL. Questo numero ti darà un'idea, anche se non un numero determinante di nulla, della probabilità che un membro della famiglia risolva o mitiga quell'elemento QoL in questa società.

Le regole R6 e R7 Ci avvertono che potrebbe non essere una buona idea aspettarsi che lo stato o la società risolvano problemi come l'alloggio per noi.

Torna alle colonne

<