Nel dettaglio

Grigori perelman


Grigori Yakovlevich Perelman, matematico russo, è nato il 13 giugno 1966 a Leningrado, nell'Unione Sovietica (oggi San Pietroburgo, Russia), figlio di genitori ebrei.

È noto per aver presentato, alla fine del 2003, una dimostrazione della congettura di Poincaré (un caso particolare della congettura di geometria di Thurston), che era uno dei problemi più famosi in matematica.

La complessità della materia ha portato Clay Mathematics Institute includere il problema tra i sette problemi del millennio. Per ogni sfida che è stata risolta, l'istituto ha promesso di pagare un premio di un milione di dollari.

Grigori Perelman trovò la soluzione quando aveva meno di 40 anni, diventando un forte concorrente per una medaglia Fields, una sorta di Oscar per la matematica.

Alla fine è stato onorato il 22 agosto 2006 al Congresso Internazionale dei Matematici tenutosi a Madrid, ma ha rifiutato la medaglia. Ha anche rifiutato il Premio Clay da milioni di dollari, sostenendo che non era un eroe di matematica, non ha fatto nulla di eccezionale, non voleva essere guardato e aveva tutto ciò che voleva.

Il suo talento matematico era evidente fin da piccolo. Ha studiato alla Leningrad High School, specializzata in programmi avanzati di matematica e fisica. Nel 1982, come studente delle superiori, ottenne il punteggio perfetto e vinse una medaglia d'oro alle Olimpiadi internazionali della matematica (IMO), che rappresentavano la squadra dell'Unione Sovietica.

Perelman ha ricoperto incarichi di ricerca in diverse università statunitensi. Con una tesi dal titolo "Saddle Surfaces in Euclidean Spaces", ha ricevuto il titolo alla fine degli anni '80 "Candidato di scienze"presso la Leningrad State University School of Mathematics and Mechanics.

Ha lavorato negli spazi di Aleksandrov di curvatura inferiore limitata, che gli è valso il premio nei primi anni '90 Premio per giovani matematicidella Società matematica di San Pietroburgo.

Fu quindi invitato e iniziò a lavorare sulle curvature di Ricci presso il Courant Institute of Mathematical Sciences e la New York State University. Riuscì anche a dimostrare la congettura di Soul nel 1994.

Da quel momento in poi, ha ricevuto numerosi inviti a lavorare in prestigiose università statunitensi come Princeton e Stanford. Tuttavia, respinse le richieste e nel 1995 tornò all'Istituto Steklov di San Pietroburgo per un posto di ricerca.

Dopo questi rifiuti e le polemiche che circondano il suo rifiuto di accettare i premi per la soluzione della congettura di Poincaré, i giornali russi riferirono che aveva abbandonato la matematica, ritirandosi fino all'isolamento quasi totale e vivendo con sua madre. Molti sostengono che il motivo principale della ferita di Perelman sia stato il disaccordo con l'Istituto Steklov in cui lavorava.


Video: Poincaré Conjecture - Numberphile (Giugno 2021).