Informazioni

Amalie Emmy Noether


Amalie Emmy Noether, Matematica germanica, nacque il 23 marzo 1882 a Erlange, in Baviera (Germania), e morì il 14 aprile 1935. Era la figlia maggiore di una famiglia ebrea di quattro figli. Ha completato il dottorato con una tesi sugli invarianti algebrici e ha acquisito notorietà per il suo lavoro in algebra astratta.

Figlia di Max Noether, insegnante di matematica e Ida Kaufmann, di una ricca famiglia di Colonia, entrambe di origine ebraica. Ha studiato a Escola Höhere Töchter, a Erlangen (1889-1897) dove studiò lezioni di tedesco, inglese, francese, aritmetica e pianoforte. Ha anche studiato inglese e francese e ha sostenuto esami ufficiali nello stato della Baviera (1900), ottenendo il certificato e diventando insegnante nelle scuole delle ragazze bavaresi.

Ottenuto il permesso di frequentare l'Università di Erlangen (1900-1902). Nel 1903, superò l'esame a Norimberga e andò all'Università di Gottinga. Studiò con Blumenthal, Hilbert, Klein e Minkowski e nel 1904 ottenne il permesso di iscriversi a Erlangen, che prima era sconosciuto alle donne in Germania. Fu guidato da Paul Gordan e con una tesi sulla teoria invariante applicata al teorema di Hilbert, raggiunse il livello di dottorato nel 1907 dall'Università di Erlangen, anche in un momento in cui alle donne non era permesso frequentare le università in Germania. .

Con la sua reputazione in rapida crescita per le sue pubblicazioni, nel 1908 fu eletta alla Circuito matematico di Palermo e l'anno successivo è stata invitata a partecipare al Deutsche Mathematiker Vereinigungnell'ambito dell'incontro annuale della Società a Salisburgo. Per le sue condizioni femminili, solo dopo più di dieci anni ha potuto unirsi ai dipinti di Gottinga, grazie all'aiuto di colleghi come Hilbert, con i quali ha pubblicato un catalogo con il titolo di Seminario di fisica-matematica nel 1916.

Nel 1921 pubblicò un documento di fondamentale importanza per lo sviluppo dell'algebra moderna, chiamato Idealtheorie in Ringbereichen. Nel 1924 fu un'insegnante dell'olandese B L Van der Waerden, che in seguito pubblicò Moderne Algebra in due volumi, con la maggior parte del secondo volume dedicato al lavoro di Amalie.

Nel 1927, collaborò con Helmut Hasse e Richard Brauer al lavoro sull'algebra non commutativa. Frequenta il Congresso matematico internazionale di Bologna (1928) e anche il Congresso di Zurigo (1932), lo stesso anno vince il premio dal titolo Premio commemorativo Alfred Ackermann-Teubner per il progresso della conoscenza matematica. Nel 1933, emigrò negli Stati Uniti, iniziando a lavorare nel Bryn Mawr College e dentro Institute for Advanced Studya Princeton, nel New Jersey. Due anni dopo morì a Bryn Mawr, in Pennsylvania, negli Stati Uniti. Il suo lavoro sulla teoria invariante fu usato da Albert Einstein nel formulare la teoria della relatività.


Video: Who was Emmy Noether? (Giugno 2021).