Nel dettaglio

Dizionario matematico - Lettere I / J / K


ICOSAEDRO - Un poliedro con 20 facce.

IDENTITÀ - Modo di dimostrare che due espressioni hanno lo stesso valore.

Dispari - Si dice dell'intero che non è divisibile per 2 o che non ha 2 come fattore.

PENDENZA DI UN DRITTO Se due punti su una linea hanno la stessa ascissa, si dice che la linea è verticale e se l'ascissa è diversa la linea è inclinata. Quando possibile, l'inclinazione si ottiene dividendo la differenza tra le ordinate e la differenza delle ascisse di due punti qualsiasi.

INDICE - Il valore alla radice di un numero che indica l'esponente con cui il risultato deve essere aumentato per ottenere quel numero.

RICHIESTA - Disuguaglianza verificata a determinati valori assegnati alla variabile.

INFINITE - Non è finito. L'insieme dei numeri naturali è infinito, perché ci sarà sempre un altro naturale che supera quello precedente. Significa qualcosa di così grande che non può essere contato.

INTEGRALE - Funzione inversa del derivato. Funzione che genera, da come si relazionano le variabili di una determinata funzione, un'altra funzione più ampia, che descrive un comportamento più ampio (integrale).

INTERPOLAZIONE - Metodo per trovare valori di successione tra due valori consecutivi noti.

INTERSEZIONE - L'intersezione di due insiemi è l'insieme di tutti gli elementi che appartengono ai due insiemi contemporaneamente. L'intersezione degli insiemi A e B è indicata da AB e leggi "Intersezione B". L'intersezione di insiemi soddisfa le seguenti proprietà:

  1. ilA = A e A =
  2. ilB = BA (L'intersezione è commutativa)
  3. (AB)C = A(BC) (L'intersezione è associativa).

INTERVALLO - Una gamma finita della linea reale è un sottoinsieme di che ha una delle seguenti forme:

  1. a, b = {x real: a <× <b}
  2. (a, b) = {x effettivo: a <× <b}
  3. a, b) = {x real: a <× <b}
  4. (a, b = {x effettivo: a <× <b}

REVERSE - Contrariamente, invertito, opposto.

INTERESSI - Utile calcolato su un determinato tasso di denaro preso in prestito o capitale impiegato; reddito, interessi.

INTERESSE SEMPLICE - L'interesse di ciascun intervallo di tempo è sempre calcolato sul capitale iniziale preso in prestito o investito.

Interesse composto - L'interesse di ciascun intervallo di tempo viene calcolato dalla bilancia all'inizio dell'intervallo corrispondente. Cioè, l'interesse di ogni intervallo di tempo è incorporato nel capitale iniziale e genera anche interesse.

A - B - C - D - E - F - G - H - I / J / K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U / V - X / Z


Video: PRONUNCIA LETTERE A - B - C - LEZIONE 2 DEL MIGLIOR CORSO INGLESE ONLINE (Giugno 2021).