Articoli

Esercizi per la Sezione 13.1


Introduzione alle funzioni con valori vettoriali

1) Fornisci le funzioni componente (x=f(t)) e (y=g(t)) per la funzione a valori vettoriali (vecs r(t)=3 sec t , hat{ mathbf{i}}+2 an t ,hat{mathbf{j}}).

Risposta:
Qui possiamo dire che (f(t)=3 sec t, quad g(t)=2 an t)

quindi abbiamo (x(t)=3 sec t, quad y(t)=2 an t).

2) Dato (vecs r(t)=3 sec t hat{mathbf{i}}+2 an t hat{mathbf{j}}), trova i seguenti valori (se possibile).

  1. (vecs r(frac{pi}{4}))
  2. (vecs r(pi))
  3. (vecs r(frac{pi}{2}))

3) Disegna la curva della funzione a valori vettoriali ( vecs r(t)=3 sec t hat{mathbf{i}}+2 an t hat{mathbf{j}}) e dai la orientamento della curva. Disegna gli asintoti come guida al grafico.

Risposta:

Limiti delle funzioni a valori vettoriali

4) Valuta (lim limits_{t o 0}left(e^t hat{mathbf{i}}+frac{sin t}{t} hat{mathbf{j}}+e ^{-t} hat{mathbf{k}} ight))

5) Data la funzione a valori vettoriali (vecs r(t)=⟨cos t,sin t⟩) trovare i seguenti valori:

  1. (lim limits_{t o frac{pi}{4}} vecs r(t))
  2. (vecs r(frac{pi}{3}))
  3. (vecs r(t)) è continuo in (t=frac{pi}{3})?
  4. Grafico (vecs r(t)).
Risposta:

un. (⟨frac{sqrt{2}}{2},frac{sqrt{2}}{2}⟩),
B. (⟨frac{1}{2},frac{sqrt{3}}{2}⟩),
C. Sì, il limite come T approcci (mathrm{frac{pi}{3}}) è uguale a (mathrm{r(frac{pi}{3})}),
d.

6) Data la funzione a valori vettoriali (vecs r(t)=⟨t,t^2+1⟩), trovare i seguenti valori:

  1. (lim limits_{t o -3} vecs r(t))
  2. (vecs r(-3))
  3. (vecs r(t)) è continuo in (x=−3)?
  4. (vecs r(t+2)-vecs r(t))

7) Sia (vecs r(t)=e^t hat{mathbf{i}}+sin t hat{mathbf{j}}+ln t hat{mathbf{k}}) . Trova i seguenti valori:

  1. (vecs r(frac{pi}{4}))
  2. (lim limits_{t o frac{pi}{4} } vecs r(t))
  3. (vecs r(t)) è continuo in (t=frac{pi}{4})?
Risposta:
un. ⟨(e^{frac{pi}{4}},frac{sqrt{2}}{2},ln (frac{pi}{4}))⟩;
B. ⟨(e^{frac{pi}{4}},frac{sqrt{2}}{2},ln (frac{pi}{4}))⟩;
C. sì

Per gli esercizi 8 - 13, trova il limite delle seguenti funzioni a valori vettoriali al valore indicato di (t).

8) (lim limits_{t o 4}⟨sqrt{t-3},frac{sqrt{t}-2}{t-4}, an(frac{pi}{t} )⟩)

9) (lim limits_{t o frac{pi}{2}} vecs r(t)) for (vecs r(t)=e^t hat{mathbf{i}} +sin t hat{mathbf{j}}+ln t hat{mathbf{k}})

Risposta:
(⟨e^{frac{pi}{2}},1,ln(frac{pi}{2})⟩)

10) (lim limits_{t o infty}⟨e^{−2t},frac{2t+3}{3t−1},arctan(2t)⟩)

11) (lim limits_{t o e^2}⟨t ln (t),frac{ln t}{t^2},sqrt{ln(t^2)⟩})

Risposta:
(2e^2 hat{mathbf{i}}+frac{2}{e^4}hat{mathbf{j}}+2hat{mathbf{k}})

12) (lim limits_{t o frac{pi}{6}}⟨cos 2t,sin 2t,1⟩)

13) (lim limits_{t o infty} vecs r(t)) for (vecs r(t)=2e^{-t} mathbf{ i}+e^{-t} cappello{mathbf{j}}+ln(t-1) hat{mathbf{k}})

Risposta:
Il limite non esiste perché il limite di (ln(t−1)) quando (t) tende all'infinito non esiste.

Dominio di una funzione a valori vettoriali

Per i problemi 14 - 17, trova il dominio delle funzioni a valori vettoriali.

14) Dominio: (vecs r(t)=⟨t^2,t,sin t⟩)

15) Dominio: (vecs r(t)=⟨t^2, an t,ln t⟩)

Risposta:
( ext{D}_{vecs r} = left { t ,|, t>0,t≠(2k+1)frac{pi}{2}, , ext{ dove} , k , ext{è un numero intero} ight })

16) Dominio: (vecs r(t)=⟨t^2,sqrt{t-3},frac{3}{2t+1}⟩)

17) Dominio: (vecs r(t)=⟨csc(t),frac{1}{sqrt{t-3}}, ln(t-2)⟩)

Risposta:
( ext{D}_{vecs r} = left { t ,|, t>3,t≠npi, , ext{dove} , n , ext{è qualsiasi numero intero} ight })

18) un. Trova il dominio di (vecs r(t)=2e^{-t} hat{mathbf{i}}+e^{-t}hat{mathbf{j}}+ln(t- 1)hat{mathbf{k}}).

B. Per quali valori di (t) è (vecs r(t)=2e^{-t} hat{mathbf{i}}+e^{-t}hat{mathbf{j}} +ln(t-1)hat{mathbf{k}}) continuo?

Risposta:
un. ( ext{D}_{vecs r}: ( 1, infty ))
B. Tutto (t) tale che (t∈(1,infty))

19) Dominio: (vecs r(t)=(arccos t) , hat{mathbf{i}} + sqrt{2t−1} , hat{mathbf{j}}+ln( t) , hat{mathbf{k}})

Risposta:
( ext{D}_{vecs r}: ig[ frac{1}{2}, 1 ig])

Visualizzazione di funzioni con valori vettoriali

20) Descrivi la curva definita dalla funzione a valori vettoriali (vecs r(t)=(1+t)hat{mathbf{i}}+(2+5t)hat{mathbf{j}}+( -1+6t)hat{mathbf{k}}).

21) Sia (vecs r(t)=⟨cos t,t,sin t⟩) e usiamolo per rispondere alle seguenti domande.

  1. Per quali valori di (t) (vecs r(t)) è continuo?
  2. Disegna il grafico di (vecs r(t)).
Risposta:
un. (vecs r) è continuo per tutti i numeri reali, cioè per (t in mathbb{R}).
B. Nota che dovrebbe esserci un (z) sull'asse verticale nella sezione trasversale nell'immagine (a) sotto invece del (y).

22) Produrre uno schizzo accurato del grafico di (vecs r(t) = t^2 , hat{mathbf{i}} + t , hat{mathbf{j}}).

Nelle domande 23 - 25, usa un'utilità grafica per disegnare ciascuna delle funzioni con valori vettoriali:

23) [T] (vecs r(t)=2 cos^2 t hat{mathbf{i}}+(2-sqrt{t})hat{mathbf{j}})

Risposta:

24) [T] (vecs r(t)=⟨e^{cos (3t)},e^{-sin(t)}⟩)

25) [T] (vecs r(t)=⟨2−sin (2t),3+2 cos t⟩)

Risposta:

Trovare le equazioni in (x) e (y) per il percorso tracciato dalle funzioni con valori vettoriali

Per le domande 26-33, eliminare il parametro (t), scrivere l'equazione in coordinate cartesiane, quindi tracciare il grafico delle funzioni a valori vettoriali.

26) (vecs r(t)=2that{mathbf{i}}+t^2 hat{mathbf{j}})
(Suggerimento: Sia (x=2t) e (y=t^2). Risolvi la prima equazione per (t) in termini di (x) e sostituisci questo risultato nella seconda equazione.)

27) (vecs r(t)=t^3 hat{mathbf{i}}+2t hat{mathbf{j}})

Risposta:

(y=2sqrt[3]{x}), una variazione della funzione radice cubica

28) (vecs r(t)=sin t,hat{mathbf{i}}+cos t,hat{mathbf{j}})

29) (vecs r(t)=3cos t,hat{mathbf{i}}+3sin t,hat{mathbf{j}})

Risposta:

(x^2+y^2=9), un cerchio centrato in ((0,0)) con raggio 3 e orientamento antiorario

30) (vecs r(t)=⟨ sin t,4 cos t⟩)

31) (vecs r(t)=2sin t,hat{mathbf{i}}-3cos t,hat{mathbf{j}})

Risposta:

(frac{x^2}{4}+frac{y^2}{9}=1), un'ellisse centrata in ((0,0)) con intercetta in (x = pm2 ) e (y =pm3), e un orientamento in senso orario

32) (vecs r(t)= an t,hat{mathbf{i}}-2sec t,hat{mathbf{j}})

33) (vecs r(t)=3sec t,hat{mathbf{i}}+4 an t,hat{mathbf{j}})

Risposta:

(frac{x^2}{9}-frac{y^2}{16}=1), un'iperbole centrata in ((0,0)) con (x)-intercette ((3, 0)) e ((-3, 0)), con orientamento mostrato

Trovare una funzione con valori vettoriali per tracciare il grafico di un'equazione in (x) e (y)

Per le domande 34 - 40, trova una funzione a valori vettoriali che traccia la curva data nella direzione indicata.

34) (4x^2+9y^2=36); in senso orario e antiorario

35) (y=x^2); da sinistra a destra

Risposta:
(vecs r(t)=⟨t,t^2⟩), dove (t) aumenta

36) La linea attraverso P e Q dove P è ((1,4,−2)) e Q è ((3,9,6))

37) Il cerchio, (x^2 + y^2 = 36), orientato in senso orario, con posizione ((-6, 0)) al tempo (t = 0).

Risposta:
(vecs r(t)=-6cos t,hat{mathbf{i}}+6sin t,hat{mathbf{j}})

38) L'ellisse, (x^2 + frac{y^2}{36} = 1), orientata in senso antiorario

Risposta:
(vecs r(t)=cos t,hat{mathbf{i}}+6sin t,hat{mathbf{j}})

39) L'iperbole, (frac{y^2}{36} - x^2 = 1), il pezzo superiore è orientato da sinistra a destra

Risposta:
(vecs r(t)= an t,hat{mathbf{i}}+6sec t,hat{mathbf{j}})

40) L'iperbole, (frac{x^2}{49} - frac{y^2}{64} = 1), il pezzo destro è orientato dal basso verso l'alto

Risposta:
(vecs r(t)=7sec t,hat{mathbf{i}}+8 an t,hat{mathbf{j}})

Parametrizzare un percorso a tratti

Per le domande 41 - 44, fornire una parametrizzazione per ogni percorso a tratti. Prova a scrivere una parametrizzazione che inizi con (t = 0) e prosegua attraverso i valori di (t) mentre ti sposti da un pezzo all'altro.

41)

Risposta:
un. (vecs r_1(t)= t,hat{mathbf{i}} + t^4 ,hat{mathbf{j}}) per (0 le t le 1)
(vecs r_2(t)= -t,hat{mathbf{i}} + sqrt[3]{-t} ,hat{mathbf{j}}) per (-1 le t le 0)

Quindi una parametrizzazione a tratti di questo percorso è:
(vecs r(t) = egin{casi}
t,hat{mathbf{i}} + t^4 ,hat{mathbf{j}}, & 0 le t le 1
left(2-t ight),hat{mathbf{i}} + sqrt[3]{2-t} ,hat{mathbf{j}}, & 1 lt tle 2
end{casi})

B. (vecs r_1(t)= t,hat{mathbf{i}} + sqrt[3]{t} ,hat{mathbf{j}}) per (0 le t le 1)
(vecs r_2(t)= -t,hat{mathbf{i}} + (-t)^4 ,hat{mathbf{j}}) per (-1 le t le 0)

Quindi una parametrizzazione a tratti di questo percorso è:
(vecs r(t) = egin{casi}
t,hat{mathbf{i}} + sqrt[3]{t} ,hat{mathbf{j}}, & 0 le t le 1
left(2-t ight),hat{mathbf{i}} + left(2-t ight)^4 ,hat{mathbf{j}}, & 1 lt t le 2
end{casi})

42)

43) a. B.

Risposta:
un. (vecs r_1(t)= t,hat{mathbf{i}} +0 ,hat{mathbf{j}}) per (0 le t le 2)
(vecs r_2(t)= -t,hat{mathbf{i}} + left(2 + t ight) ,hat{mathbf{j}}) per (-2 le t le -1)
(vecs r_3(t)= -t,hat{mathbf{i}} + left(-t ight)^3 ,hat{mathbf{j}}) per (- 1 le t le 0)

Quindi una parametrizzazione a tratti di questo percorso è:
(vecs r(t) = egin{casi}
t,hat{mathbf{i}}, & 0 le t le 2
left(4-t ight),hat{mathbf{i}} + left(t-2 ight) ,hat{mathbf{j}}, & 2 lt tle 3
left(4-t ight) , hat{mathbf{i}} + left(4-t ight)^3 ,hat{mathbf{j}}, & 3 lt t le 4
end{casi})

B. (vecs r_1(t)= t,hat{mathbf{i}} + t^3 ,hat{mathbf{j}}) per (0 le t le 1)
(vecs r_2(t)= t,hat{mathbf{i}} + left(2 - t ight) ,hat{mathbf{j}}) per (1 le t le 2)
(vecs r_3(t)= -t,hat{mathbf{i}} + 0 ,hat{mathbf{j}}) per (-2 le t le 0)

Quindi una parametrizzazione a tratti di questo percorso è:
(vecs r(t) = egin{casi}
t,hat{mathbf{i}} + t^3 ,hat{mathbf{j}}, & 0 le t le 1
t,hat{mathbf{i}} + left(2 - t ight) ,hat{mathbf{j}}, & 1 lt tle 2
left(4-t ight) , hat{mathbf{i}}, & 2 lt tle 4
end{casi})

44)

Domande aggiuntive sulle funzioni con valori vettoriali

Per le domande 45 - 48, considera la curva descritta dalla funzione a valori vettoriali (vecs r(t)=(50e^{-t}cos t)hat{mathbf{i}}+(50e^{ −t}sin t)hat{mathbf{j}}+(5-5e^{-t})hat{mathbf{k}}).

45) Qual è il punto iniziale del percorso corrispondente a (vecs r(0))?

Risposta:
((50,0,0))

46) Cos'è (lim limits_{t o infty} vecs r(t) )?

47) [T] Usa la tecnologia per disegnare la curva.

Risposta:

48) Eliminare il parametro T per mostrare che (z=5-frac{r}{10}) dove (r^2=x^2+y^2).

49) [T] Sia (vecs r(t)=cos t hat{mathbf{i}}+sin that{mathbf{j}}+0.3 sin (2t)hat{mathbf{k} }). Usa la tecnologia per rappresentare graficamente la curva (chiamata curva delle montagne russe) nell'intervallo ([0,2pi)). Scegli almeno due viste per determinare i picchi e le valli.

Risposta:

50) [T] Usa il risultato del problema precedente per costruire un'equazione di montagne russe con una ripida discesa dalla vetta e una ripida pendenza dalla "valle". Quindi, usa la tecnologia per rappresentare graficamente l'equazione.

51) Utilizzare i risultati dei due problemi precedenti per costruire un'equazione di un percorso di montagne russe con più di due punti di svolta (picchi e valli).

Risposta:

Una possibilità è (vecs r(t)=cos t hat{mathbf{i}}+sin that{mathbf{j}}+sin (4t)hat{mathbf{k }}). Aumentando il coefficiente di (t) nella terza componente, il numero di punti di svolta aumenterà.

52) Completa la seguente indagine.

  1. Traccia la curva (vecs r(t)=(4+cos(18t))cos(t)hat{mathbf{i}}+(4+cos (18t)sin (t)) hat{mathbf{j}}+0.3 sin(18t)hat{mathbf{k}}) utilizzando due angoli di visualizzazione a tua scelta per vedere la forma complessiva della curva.
  2. La curva assomiglia a un "slinky"?
  3. Quali modifiche all'equazione dovrebbero essere apportate per aumentare il numero di bobine dello slinky?

Contributori

Gilbert Strang (MIT) e Edwin “Jed” Herman (Harvey Mudd) con molti autori che contribuiscono. Questo contenuto di OpenStax è concesso in licenza con una licenza CC-BY-SA-NC 4.0. Scaricalo gratuitamente su http://cnx.org.

Paul Seeburger (Monroe Community College) ha modificato gli esercizi per LaTeX e ha creato #12, 14, 19, 22, 30-33, 37-44.


Sezione 13.1. Il costruttore di copie

Il costruttore che accetta un singolo parametro che è un (di solito cost) il riferimento a un oggetto del tipo di classe stesso è chiamato costruttore di copie. Come il costruttore predefinito, il costruttore di copie può essere invocato in modo implicito dal compilatore. Il costruttore di copie è usato per

Inizializzare esplicitamente o implicitamente un oggetto da un altro dello stesso tipo

Copia un oggetto per passarlo come argomento a una funzione

Copia un oggetto per restituirlo da una funzione

Inizializza gli elementi in un contenitore sequenziale

Inizializza gli elementi in un array da un elenco di inizializzatori di elementi

Forme di definizione dell'oggetto

Ricordiamo che il C++ supporta due forme di inizializzazione (Sezione 2.3.3, p. 48): diretta e copia. L'inizializzazione della copia utilizza il simbolo = e l'inizializzazione diretta inserisce l'inizializzatore tra parentesi.

La copia e le forme di inizializzazione diretta, quando applicate a oggetti di tipo classe, sono leggermente differenti. L'inizializzazione diretta richiama direttamente il costruttore che corrisponde agli argomenti. L'inizializzazione della copia coinvolge sempre il costruttore della copia. L'inizializzazione della copia utilizza prima il costruttore indicato per creare un oggetto temporaneo (Sezione 7.3.2, p. 247). Quindi usa il costruttore di copie per copiare quel temporaneo in quello che stiamo creando:

Per gli oggetti di tipo classe, l'inizializzazione della copia può essere utilizzata solo quando si specifica un singolo argomento o quando si costruisce esplicitamente un oggetto temporaneo da copiare.

quando punti viene creato, il corda costruttore che prende un conteggio e viene chiamato un carattere e inizializza direttamente i membri in punti. Creare null_book, il compilatore prima crea un temporaneo invocando il corda costruttore che accetta un parametro di stringa di caratteri in stile C. Il compilatore usa quindi il corda costruttore di copie da inizializzare null_book come una copia di quella temporanea.

L'inizializzazione di copia_vuota e vuoto_diretto entrambi chiamano il corda costruttore predefinito. Nel primo caso, il costruttore di default crea un oggetto temporaneo, che viene poi usato dal costruttore di copie per inizializzare copia_vuota. Nel secondo caso, il costruttore di default viene eseguito direttamente su vuoto_diretto.

La forma di inizializzazione della copia è supportata principalmente per la compatibilità con l'utilizzo del C. Quando può farlo, al compilatore è consentito (ma non obbligato) di saltare il costruttore di copie e creare direttamente l'oggetto.

Di solito la differenza tra l'inizializzazione diretta o la copia è al massimo una questione di ottimizzazione di basso livello. Tuttavia, per i tipi che non supportano la copia o quando si utilizza un costruttore nonesplicito (Sezione 12.4.4, p. 462) la distinzione può essere essenziale:

L'inizializzazione di file1 è ok. Il ifstream class definisce un costruttore che può essere chiamato con una stringa in stile C. Quel costruttore è usato per inizializzare file1.

L'inizializzazione apparentemente equivalente di file2 utilizza l'inizializzazione della copia. Quella definizione non va bene. Non possiamo copiare oggetti dei tipi IO (Sezione 8.1, p. 287), quindi non possiamo usare l'inizializzazione della copia su oggetti di questi tipi.

Se l'inizializzazione di articolo va bene dipende da quale versione del nostro Sales_item classe che stiamo usando. Alcune versioni definiscono il costruttore che prende a corda come esplicito. Se il costruttore è esplicito, l'inizializzazione non riesce. Se il costruttore non è esplicito, l'inizializzazione va bene.

Parametri e valori restituiti

Come sappiamo, quando un parametro è un tipo non di riferimento (Sezione 7.2.1, p. 230), l'argomento viene copiato. Allo stesso modo, un valore restituito non di riferimento (Sezione 7.3.2, p. 247) viene restituito copiando il valore nel Restituzione dichiarazione.

Quando il parametro o il tipo restituito è un tipo di classe, la copia viene eseguita dal costruttore di copie. Ad esempio, considera il nostro make_plural funzione da pagina 248:

Questa funzione utilizza implicitamente il corda costruttore di copia per restituire la versione plurale di una data parola. I parametri sono cost riferimenti non vengono copiati.

Inizializzazione degli elementi del contenitore

Il costruttore di copie viene utilizzato per inizializzare gli elementi in un contenitore sequenziale. Ad esempio, possiamo inizializzare un contenitore utilizzando un singolo parametro che rappresenta una dimensione (Sezione 3.3.1, p. 92). Questa forma di costruzione utilizza sia il costruttore predefinito che il costruttore di copia per il contenitore di elementi:

Il compilatore si inizializza svec utilizzando prima l'impostazione predefinita corda costruttore per creare un valore temporaneo. Il costruttore di copie viene quindi utilizzato per copiare il temporaneo in ciascun elemento di svec.

Come regola generale (Sezione 9.1.1, p. 307), a meno che non si intenda utilizzare il valore iniziale predefinito degli elementi del contenitore, è più efficiente allocare un contenitore vuoto e aggiungere elementi man mano che i valori di quegli elementi diventano noti.

Costruttori ed elementi di array

Se non forniamo inizializzatori di elementi per un array di tipo classe, viene utilizzato il costruttore predefinito per inizializzare ogni elemento. Tuttavia, se forniamo inizializzatori di elementi espliciti utilizzando il normale elenco di inizializzazione dell'array racchiuso tra parentesi graffe (Sezione 4.1.1, p. 111), allora ogni elemento viene inizializzato utilizzando l'inizializzazione della copia. Un elemento del tipo appropriato viene creato dal valore specificato, quindi viene utilizzato il costruttore di copie per copiare tale valore nell'elemento corrispondente:

È possibile specificare direttamente un valore che può essere utilizzato per richiamare un costruttore a argomento singolo per il tipo di elemento, come negli inizializzatori per i primi tre elementi. Se desideriamo specificare nessun argomento o più argomenti, dobbiamo usare la sintassi completa del costruttore, come facciamo nell'inizializzatore per l'ultimo elemento.


Linee guida generali per la formattazione

Questo capitolo fornisce linee guida dettagliate per l'utilizzo delle convenzioni di citazione e formattazione sviluppate dall'American Psychological Association, o APA. Gli scrittori in discipline diverse come l'astrofisica, la biologia, la psicologia e l'educazione seguono lo stile APA. I componenti principali di un documento scritto in stile APA sono elencati nel riquadro seguente.

Questi sono i componenti principali di un documento in stile APA:

Corpo, che include quanto segue:

  • Titoli e, se necessario, sottotitoli per organizzare il contenuto
  • Citazioni nel testo delle fonti di ricerca

Tutti questi componenti devono essere salvati in un unico documento, non come documenti separati.


Nota interpretativa 1 (Sezione 13(1)):

"Sviluppato da o per" significa che i consigli o le raccomandazioni devono essere stati creati 1) all'interno dell'ente pubblico o 2) al di fuori dell'ente pubblico ma per l'ente pubblico (ad esempio, da un fornitore di servizi o da una parte interessata).

La sezione 13 potrebbe essere applicata in varie circostanze, ad esempio se:

la lingua nel registro si riferisce a una linea di condotta suggerita o a un piano che non è ancora stato attuato

il linguaggio usa parole e/o frasi come: Si propone che&hellip L'ente pubblico dovrebbe&hellip Si raccomanda che&hellip È consigliabile che&hellip Un'opzione è di&hellip Sarebbe utile fare&hellip L'ente pubblico potrebbe voler&hellip È stato suggerito che&hellip Se il pubblico corpo dovesse considerare&hellip Se l'ente pubblico dovesse procedere in questo modo&hellip L'impatto o le conseguenze di. eccetera .

una qualsiasi delle opzioni rivela quale potrebbe essere la raccomandazione (ad esempio, i pro e i contro, o il modo in cui vengono discussi, portano il lettore a scegliere un'opzione specifica)

il linguaggio riflette o influisce in qualche modo sul mandato dell'ente pubblico e sulle operazioni dell'ente pubblico o,

il linguaggio discute l'effetto o l'impatto di una particolare decisione.

le informazioni consistono in un'opinione su un insieme di circostanze esistente.

Esempi

Le seguenti potrebbero essere informazioni che potrebbero rivelare consigli o raccomandazioni:

la fornitura di consulenza o parere in una nota di decisione

la parte delle raccomandazioni di una nota informativa preparata per un ministro o un dirigente ministeriale

una porzione di testo in una relazione preparata per un ente pubblico che fornisce una formulazione suggerita per regolamenti e

una bozza di lettera preparata per un ministro.

consigli o raccomandazioni sviluppati in note informative, note di decisione o eventuali rapporti successivi.

Quando sono elencate opzioni per un ministro o un ente pubblico, le alternative o le opzioni possono essere caratterizzate come raccomandazioni. Inoltre, le implicazioni che accompagnano le opzioni possono essere tutelate anche ai sensi della sezione 13 (1) come consulenza.

Un ente pubblico non può presumere che la semplice etichettatura di informazioni come &ldquoadvice&rdquo o &ldquorecommendations&rdquo significhi che le informazioni sotto questo titolo possano essere trattenute ai sensi della sezione 13(1). L'ente pubblico deve comunque stabilire se le informazioni sotto tale titolo si qualificano per la protezione ai sensi dell'articolo 13, paragrafo 1, o qualsiasi altra eccezione.

Il fatto che un atto sia una bozza non significa necessariamente che tutto possa essere trattenuto ai sensi dell'articolo 13, paragrafo 1 . Si applicano i soliti principi, nel senso che un ente pubblico può trattenere solo le informazioni nella bozza che effettivamente rivelerebbero consigli o raccomandazioni ai sensi della sezione.

A volte un ente pubblico preparerà una proposta di bozza di relazione, lettera o altro documento da fornire per una decisione da parte del decisore per l'ente pubblico. In questi casi, alcune o tutte le informazioni contenute nella bozza (o nelle versioni precedenti della stessa bozza) potrebbero essere omesse se la loro divulgazione rivelasse consigli o raccomandazioni su una linea d'azione. In altri casi, le bozze potrebbero essere preparate come parte delle attività quotidiane dell'ente pubblico, ma non sono destinate a un decisore. Il contesto sarà importante per gli enti pubblici che prendono questa decisione.

Esempio

Il personale prepara una bozza di lettera per un ministro per rispondere a una richiesta ricevuta da un membro del pubblico. La bozza di lettera viene inviata al ministro, ma lei decide di non accettare l'approccio raccomandato dalla lettera e invece riscrive la lettera. In questo caso le informazioni contenute nella bozza possono essere troncate in quanto rivelano consigli o raccomandazioni al ministro.

Nota interpretativa 2 (Sezione 13(2)):

Gli enti pubblici sono incoraggiati a prendere in considerazione il rilascio di routine di informazioni che sono specificamente escluse dalla copertura dell'eccezione di consulenza e raccomandazioni dalla sezione 13(2). Tuttavia, il rilascio di routine avverrebbe solo se non ci fossero altri problemi di privacy o riservatezza.

Nota interpretativa 3 (Sezione 13(2)(a)):

"Materiale di fatto" indica un insieme coerente di fatti che sono distinti da consigli o raccomandazioni. Non si riferisce a dichiarazioni di fatto isolate, o all'analisi del materiale di fatto. Il materiale fattuale si riferisce specificamente alle informazioni che non possono essere trattenute ai sensi della sezione 13 (1) e che devono essere separate da consigli o raccomandazioni se queste vengono omesse. Laddove le informazioni fattuali siano intrecciate con consigli o raccomandazioni in modo tale da non poter effettuare una ragionevole separazione, le informazioni non sono materiale fattuale ai fini della sezione 13(2)(a).

Il materiale fattuale non è limitato alle informazioni che sono state confermate o accettate come accurate dall'ente pubblico. Altre eccezioni possono applicarsi al materiale di fatto.

Esempi

Una bozza di un rapporto di audit include una valutazione delle pratiche di gestione. La valutazione dell'autore dell'ente pubblico si basa su elementi di fatto, indipendentemente dal fatto che l'ente pubblico sia d'accordo con la valutazione. Le informazioni che rivelano le raccomandazioni dell'autore possono essere escluse dalla sezione 13 (1), ma il materiale di fatto di base su cui sono fatte le raccomandazioni non può essere trattenuto in questa sezione. Possono tuttavia essere applicate altre eccezioni.

La parte di discussione della nota informativa di un ministro contiene dichiarazioni di fatto. Queste dichiarazioni possono essere trattenute ai sensi della sezione 13 (1) se consentissero a qualcuno di dedurre con precisione informazioni che si qualificano come consigli o raccomandazioni.

La Corte d'Appello della British Columbia ha indicato che &ldquoadvice&rdquo:

&hellips dovrebbe essere interpretato nel senso che includa un'opinione che implica l'esercizio di giudizio e la capacità di soppesare il significato di questioni di fatto su cui un ente pubblico deve prendere una decisione per azioni future. Collegio dei Medici di B.C. v. British Columbia (Commissario per l'informazione e la privacy) 2002 BCCA 665 a 113.)

Sebbene l'articolo 13, paragrafo 1, possa essere applicato nelle circostanze descritte dalla Corte d'appello, si ricorda agli enti pubblici che il materiale di fatto non può essere trattenuto ai sensi dell'articolo 13, paragrafo 1.

Nota interpretativa 4 (Sezione 13(2)(b)):

Un "sondaggio di opinione pubblica" è un sondaggio che raccoglie le opinioni di un campione di pubblico su questioni e che di solito contiene analisi statistiche sui risultati di quel sondaggio. Lo scopo di tali sondaggi è generalmente quello di estrapolare le informazioni in modo che vi sia un'indicazione dell'opinione di un segmento più ampio della popolazione.

Esempio

Un sondaggio commissionato da un ente pubblico per accertare le opinioni del pubblico in merito a una nuova diga proposta è un sondaggio di opinione pubblica e non può essere interrotto ai sensi della sezione 13 (1). Tuttavia, possono essere applicate altre eccezioni.

Il sondaggio di opinione pubblica potrebbe includere fatti, metodologia, dati, analisi, risultati e conclusioni. Questi farebbero parte del sondaggio e non potrebbero essere trattenuti ai sensi della sezione 13 (1). Altre eccezioni possono essere applicate alle informazioni sui sondaggi.

Di seguito sono riportati altri esempi di record che potrebbero essere considerati all'interno della definizione di "sondaggi di opinione pubblica":

"Consumer and Commercial Research Surveys" include sondaggi su consumatori, produttori o operatori commerciali allo scopo di migliorare le opportunità di mercato, i servizi ai consumatori e ai clienti.

I "Resoconti dei gruppi di discussione sull'opinione pubblica" sono i resoconti di discussioni guidate su un argomento di interesse per il pubblico. Le discussioni si svolgono tra un ristretto gruppo di partecipanti selezionati secondo criteri metodologici predeterminati. I gruppi sono guidati da un moderatore secondo una guida elaborata per l'occasione. I risultati non possono essere estrapolati a un segmento più ampio della popolazione.

I "Consumer and Commercial Focus Group Reports" sono i rapporti di discussioni guidate su un argomento che hanno lo scopo di migliorare le opportunità di mercato e/oi servizi ai consumatori e ai clienti. Le discussioni si svolgono tra un ristretto gruppo di partecipanti selezionati secondo criteri metodologici predeterminati. I gruppi sono guidati da un moderatore secondo una guida elaborata per l'occasione. I risultati non possono essere estrapolati a un segmento più ampio della popolazione.

Nota interpretativa 5 (Sezione 13(2)(c)):

"Indagine statistica" si riferisce a uno studio specifico di una condizione, situazione o programma, mediante la raccolta e l'analisi dei dati.

Esempi

Un comune effettua un sondaggio annuale tra i suoi residenti per determinare il loro livello di soddisfazione per il tipo e la qualità dei servizi forniti dal comune. Utilizza questi dati per prendere decisioni di bilancio e per la pianificazione a lungo termine. I risultati del sondaggio non possono essere negati ai sensi della sezione 13 (1), tuttavia, qualsiasi informazione che riveli consigli o raccomandazioni basati sui risultati può essere trattenuta.

Un ente pubblico produce un'indagine statistica che analizza i tassi di mortalità negli incidenti automobilistici nell'area di Greater Vancouver per un periodo di tempo specifico. La consulenza, sulla base dei risultati dell'indagine, viene inviata alla sede dell'ente pubblico. La metodologia e i dati dell'indagine, le domande e l'analisi dell'indagine non potevano essere trattenuti ai sensi della sezione 13 (1) e sarebbero stati rilasciati, a meno che non si applicasse un'altra eccezione.

L'indagine statistica potrebbe includere fatti, metodologia, dati, analisi, risultati e conclusioni. Queste formerebbero parte del sondaggio e non potrebbero essere trattenute ai sensi della sezione 13 (1). Altre eccezioni possono essere applicate ai risultati del sondaggio.

Nota interpretativa 6 (Sezione 13(2)(d)):

" Valutare" significa stimare il valore o la qualità di fissare un prezzo su un valore.

"Valutazione" è l'atto, o un'istanza, di valutare [OED].

Nel contesto di questa legge, una valutazione includerebbe una relazione o altra registrazione della valutazione.

Esempi

Una relazione di stima sul valore di un sistema informatico di proprietà di un ente pubblico non può essere trattenuta ai sensi dell'articolo 13, paragrafo 1.

Una relazione di stima preparata per un ente pubblico da un consulente privato per valutare le sue proprietà immobiliari non può essere trattenuta ai sensi dell'articolo 13, paragrafo 1.

La valutazione potrebbe includere fatti, metodologia di valutazione, dati, analisi, risultati e conclusioni. Queste formerebbero parte della valutazione e non potrebbero essere trattenute ai sensi della sezione 13 (1). Altre eccezioni possono essere applicate alle valutazioni.

Nota interpretativa 7 (Sezione 13(2)(f)):

Nel contesto della presente legge, una "previsione economica" è un rapporto o un altro record che prevede le tendenze dell'economia.

Esempi

Un ministero ha commissionato un rapporto per valutare come un evento importante avrebbe influenzato l'economia della British Columbia. Il rapporto non può essere trattenuto ai sensi dell'articolo 13 (1).

Un ente pubblico ha assunto un consulente per sviluppare una previsione economica dei tassi di crescita della popolazione e dell'industria. La previsione economica non può essere trattenuta sotto
sezione 13 (1).

La previsione economica potrebbe includere fatti, metodologia di valutazione, dati, analisi, risultati e conclusioni. Queste formerebbero parte della previsione economica e non potrebbero essere trattenute ai sensi della sezione 13 (1). Altre eccezioni possono essere applicate alle previsioni economiche.

Nota interpretativa 8 (Sezione 13(2)(f)):

"Ambientale" si riferisce all'ambiente e alle condizioni fisiche, in particolare quelle che influenzano le condizioni di vita delle persone o le circostanze delle condizioni esterne di vita che influenzano la crescita di piante e animali [OED].

"Impatto" indica un effetto o un'influenza [OED].

"Dichiarazione" significa una cosa che afferma una dichiarazione un resoconto formale dei fatti [OED].

Le dichiarazioni di impatto ambientale contengono valutazioni tecniche, basate su risultati e conclusioni fattuali, che rispettano le conseguenze sociali, culturali, economiche e ambientali di progetti o attività quali edifici, autostrade, miniere e raccolta del legname.

Una "dichiarazione di impatto ambientale" di solito contiene valutazioni tecniche, basate su risultati e conclusioni fattuali, che rispettano gli effetti sociali, culturali, economici e ambientali, le influenze o le conseguenze di progetti o attività specifici come edifici, autostrade, costruzioni, miniere e raccolta del legname. Anche le informazioni simili a una dichiarazione di impatto ambientale rientrerebbero nella sezione 13(2)(f).

Esempi

È stata preparata una dichiarazione di impatto ambientale su una proposta di miniera di rame. La dichiarazione includeva alcuni consigli e raccomandazioni preliminari. È stato creato un secondo riassunto separato della dichiarazione che includeva consigli e raccomandazioni preparati per il ministero su come gestire le conseguenze ambientali del progetto, in caso di approvazione. I consigli o le raccomandazioni nel documento di sintesi possono essere negati ai sensi della sezione 13 (1). Il resto delle registrazioni, compresi i consigli e le raccomandazioni preliminari contenuti nella dichiarazione di impatto ambientale, deve essere rilasciato a meno che non si applichi un'altra eccezione.

Una nota informativa preparata per un ministro contiene un paragrafo che delinea le conseguenze ambientali dell'approvazione di una discarica di rifiuti tossici all'interno della provincia. Il paragrafo contiene informazioni simili a una dichiarazione di impatto ambientale nel contenuto e nella sostanza ma non nella forma. I consigli o le raccomandazioni possono essere negati ai sensi della sezione 13(1), ma il resto del record deve essere rilasciato a meno che non si applichi un'altra eccezione.

La dichiarazione di impatto ambientale potrebbe includere fatti, metodologia, dati, analisi, risultati e conclusioni. Queste formerebbero parte della dichiarazione di impatto ambientale e non potrebbero essere trattenute ai sensi della sezione 13 (1). Altre eccezioni possono essere applicate alla dichiarazione di impatto ambientale.

Nota interpretativa 9 (Sezione 13(2)(g)):

"Finale" significa conclusivo, decisivo, inalterabile, che pone fine al dubbio [OED].

"Rapporto finale" sarebbe il rapporto conclusivo o decisivo.

Una relazione finale può essere generata internamente dall'ente pubblico o da un soggetto esterno all'ente pubblico.

L'"Audit" include un'indagine ufficiale sui conti o su altre questioni relative alle prestazioni o all'efficienza di un ente pubblico o dei suoi programmi o politiche.

L'"audit finale" include la relazione conclusiva o decisiva di un'indagine ufficiale sui conti o su altre questioni relative alle prestazioni o all'efficienza di un ente pubblico, o di uno qualsiasi dei suoi programmi o politiche. Ciò include un sommario esecutivo associato, un rapporto di gestione, una lettera di direzione o politica e altri documenti di supporto. Un audit finale non si riferisce al processo di auditing.

Un audit finale può essere generato internamente dall'ente pubblico o da un soggetto esterno per l'ente pubblico.

In alcuni casi un ente pubblico non può confermare che un rapporto di audit sia, o si prefigge di essere, la copia finale finita. In tali casi, se non è disponibile un ulteriore rapporto di audit, l'ente pubblico dovrebbe considerare se la bozza finale è l'audit finale ai fini dell'articolo 13, paragrafo 2, lettera g).

Esempio

Se un file contiene solo una bozza di rapporto di verifica al momento della richiesta del richiedente e le circostanze indicano che il revisore fornirà una relazione di verifica finale, la bozza di rapporto di verifica non è una relazione di "revisione finale" ai sensi della sezione 13(2)(g) .

In un altro caso potrebbero esserci stati fondi o risorse insufficienti per completare l'audit e la bozza esistente conteneva conclusioni preliminari che non erano ancora state verificate o confermate dal revisore. In tali circostanze, la verifica non è "finale" o conclusiva ai fini della sezione 13(2)(g).

Il contesto sarà importante per prendere questa decisione.

"Prestazioni o efficienza" si riferisce alla gestione, amministrazione, operazioni, condotta, funzionamento o efficacia dell'ente pubblico, dei suoi programmi o delle sue politiche. Questa frase si riferisce alla gestione delle finanze, dei beni e del personale e alla fornitura di servizi dell'ente pubblico. Riguarda anche l'efficacia dei programmi e delle politiche dell'ente pubblico nel portare a termine tali compiti.

"Performance o efficienza di un ente pubblico" indica la performance o l'efficienza di un ente pubblico nel suo insieme.

&ldquoProgram&rdquo I programmi, nel contesto di questa sezione, non si riferiscono a programmi per computer.

"Prestazioni o efficienza dei programmi di un ente pubblico" indica le prestazioni o l'efficienza di un programma nel suo insieme e non le prestazioni o l'efficienza di un'attività all'interno del programma.

"Performance o efficienza delle politiche di un ente pubblico" indica l'esecuzione o l'efficienza di una politica dell'ente pubblico.

Il rapporto finale o l'audit finale potrebbe includere fatti, metodologia, dati, analisi, risultati e conclusioni. Questi formerebbero parte della relazione finale o dell'audit finale e non potrebbero essere trattenuti ai sensi della sezione 13 (1). Altre eccezioni possono essere applicate ai rapporti finali o agli audit finali.

Nota interpretativa 10 (Sezione 13(2)(h)):

"Consumatore" indica l'acquirente di beni o servizi [OED].

Un "rapporto di prova del consumatore" è un rapporto di ricerca sulle esigenze dei consumatori in relazione a beni o servizi specifici o che esamina la qualità, la sicurezza, il funzionamento o la consegna di tali beni e servizi.

Esempi

  • Un rapporto di test sull'utilizzo da parte di una popolazione campione di un nuovo servizio online fornito da un ente pubblico
  • Un rapporto di test sui prodotti per bambini

Un &ldquoreport di un test effettuato su un prodotto per testare le attrezzature di un ente pubblico&rdquo si riferisce al rapporto di test sui prodotti che testano le attrezzature di un ente pubblico.

Esempio

Un ente pubblico effettua controlli regolari sull'acqua potabile utilizzando determinate apparecchiature per assicurarsi che soddisfi gli standard per il consumo umano. L'ente pubblico rilascia anche un rapporto sui test che esegue su questa apparecchiatura per assicurarne il corretto funzionamento. Questo rapporto non può essere trattenuto ai sensi della sezione 13 (1).

Le relazioni di cui alla sezione 13(2)(h) potrebbero includere fatti, metodologia, dati, analisi, risultati e conclusioni. Questi formerebbero parte del rapporto e non potrebbero essere trattenuti ai sensi della sezione 13 (1).

Tuttavia, i record di test che non fanno parte di un rapporto non sarebbero coperti dalla sezione 13(2)(h). Altre eccezioni possono applicarsi ai rapporti di prova di un consumatore o al rapporto di un test effettuato su un prodotto per testare le apparecchiature di un ente pubblico.

Nota interpretativa 11 (Sezione 13(2)(i)):

Uno "studio di fattibilità" è uno studio della fattibilità di un progetto proposto [OED] e può includere una stima dei costi.

Uno "studio tecnico" è uno studio che coinvolge o riguarda le arti meccaniche e le scienze applicate o relative a un particolare mestiere o soggetto o alle sue tecniche [OED]. Uno studio tecnico può comportare l'applicazione di una qualche forma di conoscenza specializzata a un argomento (ad esempio, dove un ingegnere studia un piano per costruire una strada in un determinato sito) e può includere una stima dei costi.

Per "stima dei costi" si intende una stima di un costo che abbia a che fare con una politica o un progetto dell'ente pubblico.

"Politica"

Esempio

Lo studio di un ente pubblico sulla fattibilità o tecnicamente possibile costruire una nuova autostrada nella provincia non poteva essere negato ai sensi del comma 13 (1). L'intero studio, comprese le stime dei costi, verrebbe pubblicato a meno che non si applichi un'altra eccezione.

Le relazioni di cui alla sezione 13(2)(j) potrebbero includere fatti, metodologia, dati, analisi, risultati e conclusioni. Questi formerebbero parte del rapporto e non potrebbero essere trattenuti ai sensi della sezione 13 (1). Altre eccezioni possono essere applicate a studi di fattibilità o tecnici.

Nota interpretativa 12 (Sezione 13(2)(j)):

"Ricerca sul campo" indica la ricerca condotta al di fuori del normale ambiente d'ufficio, ma non include la ricerca in biblioteca. Ai fini del presente paragrafo, la ricerca sul campo deve essere stata intrapresa (condotta, tentata, condotta) prima che venga formulata una proposta politica.

"Proposta politica" Al fine di determinare cosa costituisce una "proposta politica", tutti i fatti e le circostanze che circondano il caso dovranno essere esaminati. Non è necessario che una proposta politica sia contenuta in un documento politico formale (come una nota informativa).

Esempio

Un ministero conduce ricerche sul campo sul modello di traffico in un particolare incrocio autostradale. I risultati sono raccolti in un rapporto. Qualche tempo dopo, viene inviata una lettera del Direttore di un ramo del Ministero al suo Vice Ministro aggiunto che propone la necessità di un cambiamento di politica, sulla base dei risultati del rapporto

Il rapporto non può essere trattenuto ai sensi della sezione 13 (1) e sarebbe rilasciato a meno che non si applichi un'altra eccezione. La sezione 13 (1) può applicarsi alla parte di raccomandazione o ad altre parti (vale a dire informazioni che rivelano consigli) della lettera del direttore al viceministro assistente che raccomanda un cambiamento di politica, sulla base del rapporto.

Le relazioni di cui alla sezione 13(2)(j) potrebbero includere fatti, metodologia, dati, analisi, risultati e conclusioni. Questi formerebbero parte del rapporto e non potrebbero essere trattenuti ai sensi della sezione 13 (1). Altre eccezioni possono essere applicate ai rapporti sui risultati della ricerca sul campo.

Nota interpretativa 13 (Sezione 13(2)(k)):

"Task force" indica un'unità appositamente costituita e organizzata per completare un compito prestabilito.

Esempi

Una task force nominata dal governo per studiare e riferire sulla criminalità organizzata.

Una task force nominata dal procuratore generale per studiare e riferire sugli adolescenti come autori di crimini violenti.

Un consiglio scolastico istituisce un comitato di insegnanti, amministratori e genitori per rivedere un programma di studi, commentare se il programma soddisfa gli obiettivi dichiarati e raccomandare modifiche.

"Organismo simile" indica qualsiasi gruppo che è simile per forma o funzione a una task force, comitato o consiglio.

Esempio

I dipendenti di un ente per la commercializzazione di prodotti agricoli (un ente pubblico) sono invitati a studiare e riferire sul potenziale di mercato di un nuovo prodotto. Nessun nome o titolo formale è assegnato al gruppo ma è simile a task force, comitati o consigli ed è stato istituito per esaminare una questione per un ente pubblico.

Le relazioni di cui alla sezione 13(2)(k) potrebbero includere fatti, metodologia, dati, analisi, risultati e conclusioni. Questi formerebbero parte del rapporto e non potrebbero essere trattenuti ai sensi della sezione 13 (1).

Tuttavia, le registrazioni della task force, del comitato, del consiglio o di un organo simile che non fanno parte di un rapporto non sarebbero coperte dalla sezione 13(2)(h). Altre eccezioni possono applicarsi ai rapporti di task force, comitati, consigli o organi simili.

Nota interpretativa 14 (Sezione 13(2)(l)):

1) Esiste un piano o una proposta per stabilire un nuovo programma o per modificare un programma e program

2) Il piano o la proposta è stato approvato o respinto dal capo dell'ente pubblico.

"Piano" indica un metodo formulato e particolarmente dettagliato mediante il quale una cosa deve essere eseguita, un disegno o uno schema, un'intenzione o un procedimento proposto [OED].

"Programmi", nel contesto di questa sezione, non si riferiscono a programmi per computer.

L'articolo 13, comma 2, lettera l), non si applica ai piani o alle proposte in corso di delibera, ma solo ai piani o alle proposte "approvati o rifiutati dal capo dell'ente pubblico". Ciò significa che il piano o la proposta è stata: a) approvata o respinta, eb) solo dal capo dell'ente pubblico.

Esempio

Un piano approvato dal presidente del Comitato per la compensazione dei lavoratori (il capo di un ente pubblico) per introdurre un nuovo programma per fornire servizi ai lavoratori infortunati.

Una bozza di documento di discussione non può essere ragionevolmente interpretata come un piano o una proposta. Inoltre, non rientra nella presente disposizione un piano o una proposta approvati da persona diversa dal capo dell'ente pubblico. Altre eccezioni possono essere applicate al piano o alla proposta.

Nota interpretativa 15 (Sezione 13(2)(m)):

La frase " che il capo dell'ente pubblico ha citato pubblicamente" significa che il capo deve aver citato (ad esempio, citato, citato, menzionato, parafrasato o spiegato il significato di) le informazioni in modo pubblico. La determinazione di quanto pubblicamente citato va fatta dall'esame di tutti i fatti e le circostanze del caso. Tale disposizione non si applica qualora una persona diversa dal capo dell'ente pubblico abbia citato pubblicamente l'informazione.

"Formulare" significa esprimere in modo chiaro e preciso [OED].

La frase "come base per prendere una decisione o formulare una politica" significa che il capo deve aver citato pubblicamente l'informazione come base per prendere una qualsiasi delle sue decisioni come capo dell'ente pubblico o come base per formulare una politica del ente pubblico. Tale disposizione non si applica nel caso in cui una persona diversa dal capo dell'ente pubblico abbia preso una decisione o formulato una politica. Altre eccezioni possono essere applicate a parte oa tutte le informazioni.

Esempio

Il capo di un ente pubblico scrive a un direttore di giornale e fa riferimento alle informazioni contenute in uno studio riservato condotto da un consulente come base per l'adozione da parte del capo di una politica controversa per l'ente pubblico.

Nota interpretativa 16 (Sezione 13(2)(n)):

Decisione, inclusi i motivi

"Decisione" in questo paragrafo significa un giudizio formale, compresi i motivi che sono stati utilizzati per giungere a tale giudizio. La decisione deve in qualche modo ledere i diritti del ricorrente ed essere assunta nell'esercizio di un potere discrezionale o di una funzione arbitrale.

Viene effettuato nell'esercizio di un potere discrezionale o di una funzione arbitrale

"Un potere discrezionale" è concesso per legge al livello amministrativo del governo. Vi è potere discrezionale quando, date determinate circostanze di fatto, l'autorità amministrativa è libera di prendere una determinata decisione e può scegliere tra diverse decisioni, in altre parole, quando la sua condotta non è dettata preventivamente dalla legge [Dussault e Borgeat, Diritto amministrativo, 2a ed.].

"Funzione giudicante" significa quando un tribunale amministrativo, consiglio di amministrazione o altro organo o individuo non giudiziario ha una funzione conferita dallo statuto, con potere di ascoltare e pronunciare su questioni che riguardano i diritti delle persone o delle organizzazioni.

"Ciò pregiudica i diritti del richiedente" significa che la decisione deve, in qualche modo, ledere i diritti del richiedente.

Esempio

L'Environmental Appeal Board esercita una funzione arbitrale ai sensi di una serie di statuti. Laddove il Consiglio emetta una decisione scritta ai sensi di uno di questi statuti, un ente pubblico non può applicare l'articolo 13, paragrafo 1, per trattenere la decisione qualora leda i diritti del richiedente.

L'articolo 13, paragrafo 2, lettera n) non si applica a tutti gli atti che si riferiscono in qualsiasi modo all'esercizio di un potere discrezionale o di una funzione arbitrale, ma solo alla decisione o alle ragioni della stessa. Altre eccezioni possono essere applicate a parte oa tutte le informazioni.

Nota interpretativa 17 (Sezione 13 (3)):

L'articolo 13, paragrafo 3, prevede che qualsiasi informazione contenuta in un documento esistente da 10 o più anni non può essere trattenuta ai sensi dell'articolo 13, paragrafo 1.

Dieci anni è un periodo di tempo che inizia con un mese e un giorno e termina con un mese e un giorno corrispondenti 10 anni dopo. Vedere Calcolo del tempo per un'ulteriore spiegazione. L'età di un record può essere determinata dalla data del record, o se il record non è datato, attraverso il contesto, ad esempio esaminando altri record datati allegati o vicini ad esso. Altre eccezioni possono essere applicate alle informazioni.


13.1 Guardiani della Costituzione e dei diritti individuali

Secondo gli articoli della Confederazione, non esisteva un sistema giudiziario nazionale. La Costituzione degli Stati Uniti lo ha cambiato, ma il suo articolo III, che affronta "il potere giudiziario degli Stati Uniti", è il più breve e il meno dettagliato dei tre articoli che hanno creato i rami del governo. Richiede la creazione di "un'unica Corte suprema" e stabilisce la giurisdizione della Corte, o la sua autorità per esaminare casi e prendere decisioni su di essi, e i tipi di casi che la Corte può ascoltare. Distingue quali sono le materie di giurisdizione originaria e quali sono per la giurisdizione di appello. Sotto la giurisdizione originaria, una causa viene esaminata per la prima volta, mentre sotto la giurisdizione d'appello, un tribunale esamina una causa in appello da un tribunale di grado inferiore e può modificare la decisione del tribunale di grado inferiore. La Costituzione limita anche la giurisdizione originaria della Corte Suprema a quei rari casi di controversie tra Stati, o tra gli Stati Uniti e ambasciatori o ministri stranieri. Quindi, per la maggior parte, la Corte Suprema è una corte d'appello, che opera sotto la giurisdizione di appello e ascolta i ricorsi dei tribunali inferiori. Il resto dello sviluppo del sistema giudiziario e la creazione dei tribunali inferiori furono lasciati nelle mani del Congresso.

Per aggiungere ulteriori spiegazioni all'articolo III, Alexander Hamilton ha scritto dettagli sulla magistratura federale in Federalista n. 78 . Nello spiegare l'importanza di una magistratura indipendente separata dagli altri rami del governo, ha affermato che l'"interpretazione" è un ruolo chiave dei tribunali nel tentativo di proteggere le persone da leggi ingiuste. Ma credeva anche che "il Dipartimento della Magistratura" sarebbe "sempre il meno pericoloso" perché "senza influenza né sulla spada né sulla borsa", non aveva "né forza né volontà, ma solo giudizio". I tribunali prenderebbero solo decisioni, non agirebbero. Senza alcun controllo su come tali decisioni sarebbero state attuate e nessun potere per imporre le loro scelte, potrebbero esercitare solo il giudizio, e il loro potere inizierebbe e finirebbe lì. Hamilton sarebbe senza dubbio sorpreso da ciò che è diventata la magistratura: una componente chiave della democrazia costituzionale della nazione, trovando il suo posto come principale interprete della Costituzione e alla pari degli altri due rami, sebbene ancora controllata ed equilibrata da loro.

La prima sessione del primo Congresso degli Stati Uniti ha posto le basi per il sistema giudiziario federale odierno, stabilito nel Judiciary Act del 1789. Sebbene i cambiamenti legislativi nel corso degli anni l'abbiano modificata, la struttura di base del ramo giudiziario rimane come era stata impostata all'inizio: al livello più basso ci sono i tribunali distrettuali, dove vengono processati i casi federali, i testimoni testimoniano e vengono presentate prove e argomenti. Una parte soccombente che non è soddisfatta di una decisione del tribunale distrettuale può appellarsi ai tribunali del circuito o alle corti d'appello degli Stati Uniti, dove viene riesaminata la decisione del tribunale di grado inferiore. Inoltre, è possibile ricorrere alla Corte Suprema degli Stati Uniti, ma delle migliaia di istanze di ricorso, la Corte Suprema ne ascolterà in genere meno di cento all'anno. 3

Link all'apprendimento

Questo sito pubblico gestito dall'Ufficio amministrativo dei tribunali degli Stati Uniti fornisce informazioni dettagliate da e sul ramo giudiziario.

UMILI ORIGINI

A partire da New York nel 1790, la prima Corte Suprema si concentrò sullo stabilire le sue regole e procedure e forse sul tentativo di ritagliarsi il suo posto come terzo ramo del nuovo governo. Tuttavia, data la difficoltà di far apparire tutti i giudici, e senza una casa permanente o un edificio proprio per decenni, trovare il suo fondamento nei primi giorni si è rivelato un compito monumentale. Anche quando il governo federale si trasferì nella capitale della nazione nel 1800, la Corte dovette condividere lo spazio con il Congresso nell'edificio del Campidoglio. Questo alla fine significava che "l'alto banco si insinuava in una stanza del comitato non dignitosa nel Campidoglio sotto la Camera della Camera". 4

Non è stato fino al 146° anno di attività della Corte che il Congresso, su sollecitazione del Presidente della Corte Suprema - ed ex presidente - William Howard Taft, ha fornito la designazione e il finanziamento per l'edificio della Corte Suprema, "su una scala in linea con l'importanza e dignità della Corte e della Magistratura come un ramo coeguale e indipendente del governo federale”. 5 È stata una mossa simbolica che ha riconosciuto il ruolo crescente della Corte come parte significativa del governo nazionale (Figura 13.2).

Ma ci sono voluti anni prima che la Corte arrivasse a quel punto, e ha dovuto affrontare una serie di battute d'arresto sulla strada per tale riconoscimento. Nel loro primo caso di rilievo, Chisholm v. Georgia (1793), i giudici hanno stabilito che i tribunali federali potevano esaminare le cause intentate da un cittadino di uno stato contro un cittadino di un altro stato e che l'articolo III, sezione 2, della Costituzione non proteggeva gli stati dall'affrontare una tale causa interstatale . 6 Tuttavia, la loro decisione fu quasi immediatamente ribaltata dall'Undicesimo Emendamento, approvato dal Congresso nel 1794 e ratificato dagli Stati nel 1795. Nel proteggere gli Stati, l'Undicesimo Emendamento mise un divieto ai tribunali affermando: "Il potere giudiziario del Gli Stati Uniti non devono essere interpretati per estendersi a qualsiasi causa legale o di equità, iniziata o perseguita contro uno degli Stati Uniti da cittadini di un altro Stato, o da cittadini o sudditi di qualsiasi Stato straniero. Era un primo indizio che il Congresso aveva il potere di cambiare la giurisdizione dei tribunali come riteneva opportuno ed era pronto a usarlo.

In un'atmosfera di percepita debolezza, il primo capo della giustizia, John Jay, autore di Il Documenti federalisti e nominato dal presidente George Washington, si dimise dal suo incarico per diventare governatore di New York e in seguito rifiutò l'offerta del presidente John Adams di un mandato successivo. 7 In effetti, la Corte sarebbe potuta rimanere in uno stato di quella che Hamilton chiamava la sua "debolezza naturale" se non fosse stato per l'uomo che ha riempito il posto vacante che Jay aveva rifiutato: il quarto capo della giustizia, John Marshall. Spesso accreditato di aver definito la corte moderna, chiarito il suo potere e rafforzato il suo ruolo, Marshall ha servito nella posizione di capo per trentaquattro anni. Un caso emblematico durante il suo mandato ha cambiato il corso della storia del ramo giudiziario (Figura 13.3). 8

Nel 1803, la Corte Suprema si autodichiarò il potere di controllo giurisdizionale, un potere a cui si era riferito Hamilton ma che non è espressamente menzionato nella Costituzione.Il controllo giurisdizionale è il potere dei tribunali, come parte del sistema di controlli e contrappesi, di esaminare le azioni intraprese dagli altri rami del governo e degli stati e determinare se sono costituzionali. Se i tribunali ritengono un'azione incostituzionale, questa diventa nulla. Il controllo giurisdizionale è stato istituito nel caso della Corte Suprema Marbury contro Madison , quando, per la prima volta, la Corte ha dichiarato incostituzionale un atto del Congresso. 9 L'esercizio di questo potere è un ruolo che Marshall ha definito “l'essenza stessa del dovere giudiziario” e continua ancora oggi come uno degli aspetti più significativi del potere giudiziario. Il controllo giurisdizionale è al centro della capacità del tribunale di controllare gli altri rami del governo e gli stati.

Da Marbury, il potere di controllo giurisdizionale si è continuamente ampliato e la Corte non solo ha dichiarato incostituzionali le azioni del Congresso e del presidente, ma ha anche esteso il proprio potere per includere la revisione delle azioni statali e locali. Il potere di controllo giurisdizionale non è limitato alla Corte Suprema, ma è esercitato anche dai tribunali federali inferiori e persino dai tribunali statali. Qualsiasi azione legislativa o esecutiva a livello federale o statale incompatibile con la Costituzione degli Stati Uniti o con una costituzione statale può essere soggetta a revisione giudiziaria. 10

Pietra miliare

Marbury contro Madison (1803)

La Corte Suprema si è trovata nel mezzo di una disputa tra l'amministrazione presidenziale uscente di John Adams e quella del presidente entrante (e membro del partito di opposizione) Thomas Jefferson. Era una circostanza interessante all'epoca, soprattutto perché Jefferson e l'uomo che avrebbe deciso il caso, John Marshall, erano loro stessi rivali politici.

Il presidente Adams aveva nominato William Marbury per un incarico a Washington, DC, ma il suo incarico non era stato consegnato prima che Adams lasciasse l'incarico. Così Marbury chiese alla Corte Suprema di usare il suo potere ai sensi del Judiciary Act del 1789 e di emettere un mandato di mandamus per costringere il segretario di Stato del nuovo presidente, James Madison, a consegnare i documenti della commissione. Era un compito che Madison si rifiutava di fare. Una Corte unanime sotto la guida del Presidente della Corte Suprema John Marshall ha stabilito che, sebbene Marbury avesse diritto al lavoro, la Corte non aveva il potere di emettere l'atto e ordinare a Madison di consegnare i documenti, perché la disposizione del Judiciary Act che aveva dato la Corte che il potere era incostituzionale. 11

Forse Marshall temeva un confronto con l'amministrazione Jefferson e pensava che Madison avrebbe comunque rifiutato la sua direttiva. In ogni caso, la sua sentenza mostra un interessante contrasto nella prima Corte. Da un lato, ha umilmente rifiutato un potere - emettendo un mandato di mandato - datogli dal Congresso, ma dall'altro ha posto le basi per legittimare un molto più importante - il controllo giurisdizionale. Marbury non ha mai ottenuto la sua commissione, ma la sentenza della Corte nel caso è diventata più significativa per il precedente che ha stabilito: poiché la prima volta che la Corte ha dichiarato incostituzionale un atto del Congresso, ha stabilito il potere di controllo giurisdizionale, un potere chiave che consente giudiziario a rimanere un potente freno sugli altri rami del governo.

Considera la duplice natura dell'opinione di John Marshall in Marbury contro Madison: Da un lato limita il potere dei tribunali, ma dall'altro ne amplia anche il potere. Spiegare i diversi aspetti della decisione in termini di questi risultati contrastanti.

I TRIBUNALI E LA POLITICA PUBBLICA

Anche con il controllo giurisdizionale in atto, i tribunali non sono sempre pronti a respingere le azioni degli altri rami del governo. Più in generale, come ha affermato Marshall, "è enfaticamente compito e dovere del dipartimento giudiziario dire che cos'è la legge". 12 Gli Stati Uniti hanno un sistema di common law in cui il diritto è ampiamente sviluppato attraverso decisioni giudiziarie vincolanti. Con radici nell'Inghilterra medievale, il sistema è stato ereditato dalle colonie americane insieme a molte altre tradizioni britanniche. 13 È in contrasto con i sistemi di code law, che forniscono leggi molto dettagliate e complete che non lasciano spazio a molte interpretazioni e decisioni giudiziarie. Con il codice in vigore, come in molte nazioni del mondo, è compito dei giudici applicare semplicemente la legge. Ma secondo la common law, come negli Stati Uniti, la interpretano. Spesso definito come un sistema di diritto giurisprudenziale, il diritto comune offre l'opportunità per il ramo giudiziario di avere un maggiore coinvolgimento nel processo di produzione del diritto stesso, in gran parte attraverso la sua decisione e interpretazione caso per caso.

Nel loro ruolo di responsabili politici, il Congresso e il presidente tendono a considerare ampie questioni di politica pubblica e i loro costi e benefici. Ma i tribunali considerano casi specifici con questioni più ristrette, consentendo loro di concentrarsi più da vicino rispetto ad altre istituzioni governative sul contesto esatto degli individui, dei gruppi o delle questioni interessate dalla decisione. Ciò significa che mentre il legislatore può fare la politica attraverso lo statuto e l'esecutivo può formare la politica attraverso i regolamenti e l'amministrazione, il ramo giudiziario può anche influenzare la politica attraverso le sue decisioni e interpretazioni. Quando i casi vengono portati in tribunale, le decisioni dei tribunali possono aiutare a definire la politica.

Consideriamo l'assistenza sanitaria, per esempio. Nel 2010, il presidente Barack Obama ha firmato in legge il Patient Protection and Affordable Care Act (ACA), uno statuto che ha portato cambiamenti significativi al sistema sanitario nazionale. Con il suo obiettivo di fornire un'assicurazione sanitaria e un'assistenza sanitaria più ampiamente raggiungibili e convenienti, "Obamacare" è stato salutato da alcuni, ma sonoramente denunciato da altri come una cattiva politica. Le persone che si sono opposte alla legge e hanno capito che un'abrogazione del Congresso non sarebbe avvenuta presto si sono rivolti ai tribunali per chiedere aiuto. Hanno contestato la costituzionalità della legge in Federazione Nazionale delle Imprese Indipendenti v. Sebelius , sperando che la Corte Suprema lo ribaltasse. 14 La pratica del controllo giurisdizionale ha consentito ai critici della legge di esercitare questa opportunità, anche se le loro speranze alla fine sono state deluse quando, per un ristretto margine di 5-4, la Corte Suprema ha confermato la legge sull'assistenza sanitaria come un'estensione costituzionale del potere fiscale del Congresso.

Da questa decisione del 2012, l'ACA ha continuato ad affrontare sfide, le più importanti delle quali sono state decise anche da sentenze del tribunale. Ha subito una battuta d'arresto nel 2014, ad esempio, quando la Corte Suprema si è pronunciata in Burwell contro Hobby Lobby che, per motivi religiosi, alcune società a scopo di lucro potrebbero essere esentate dal requisito che i datori di lavoro forniscano una copertura assicurativa dei contraccettivi per le loro dipendenti. 15 Ma l'ACA ottenne anche una vittoria in Re contro Burwell , quando la Corte ha confermato la capacità del governo federale di concedere crediti d'imposta per le persone che hanno acquistato la loro assicurazione sanitaria attraverso uno scambio creato dalla legge. 16

In ogni caso ACA ha deciso, la Corte Suprema ha servito come arbitro, sostenendo la legge e alcune delle sue disposizioni da un lato, ma dichiarandone alcuni aspetti incostituzionali dall'altro. Sia i sostenitori che gli oppositori della legge hanno rivendicato la vittoria e affrontato la sconfitta. In ogni caso, la Corte Suprema ha ulteriormente definito e messo a punto la legge approvata dal Congresso e dal presidente, determinando quali parti restano e quali vanno, dicendosi così nel modo in cui l'atto si è manifestato, nel modo in cui opera, e il modo in cui serve il suo scopo pubblico.

In questa stessa ottica, i tribunali sono diventati gli interpreti chiave della Costituzione degli Stati Uniti, interpretandola continuamente e applicandola ai tempi e alle circostanze moderne. Ad esempio, è stato nel 2015 che abbiamo appreso che la minaccia di un uomo di uccidere la sua ex moglie, scritta in testi rap e pubblicata sulla sua bacheca di Facebook, non era una vera minaccia e quindi non poteva essere perseguita come reato secondo la legge federale. 17 Certamente, quando il Bill of Rights dichiarò per la prima volta che il governo non poteva limitare la libertà di parola, i suoi autori non avrebbero mai potuto immaginare Facebook, o qualsiasi altra tecnologia moderna per quella materia.

Ma la libertà di parola, proprio come molti concetti costituzionali, ha finito per significare cose diverse per generazioni diverse, e sono i tribunali che hanno progettato la lente attraverso la quale comprendiamo la Costituzione nei tempi moderni. Si dice spesso che la Costituzione cambia meno per emendamenti e più per come viene interpretata. Piuttosto che raccogliere polvere su uno scaffale, il documento di quasi 230 anni è arrivato con noi nell'era moderna e la pratica accettata del controllo giurisdizionale ha contribuito a portarlo lungo la strada.

TRIBUNALI COME ULTIMA RESORT

Mentre la Corte Suprema degli Stati Uniti e le Corti Supreme statali esercitano potere su molti quando rivedono le leggi o dichiarano incostituzionali atti di altri rami, diventano particolarmente importanti quando un individuo o un gruppo si presenta davanti a loro credendo che ci sia stato un errore. Un cittadino o un gruppo che si sente maltrattato può rivolgersi a una varietà di sedi istituzionali nel sistema degli Stati Uniti per assistenza nel cambiamento di politica o per cercare supporto. Organizzare proteste, ottenere il sostegno di gruppi di interesse speciale e modificare le leggi attraverso i rami legislativo ed esecutivo sono tutte possibili, ma è più probabile che un individuo trovi i tribunali particolarmente adatti ad analizzare i particolari del suo caso.

Il sistema giudiziario contraddittorio deriva dalla tradizione del diritto comune: in un caso giudiziario, è una parte contro l'altra, e spetta a una persona o gruppo imparziale, come il giudice o la giuria, determinare quale parte prevale. Il sistema giudiziario federale è più spesso chiamato quando un caso tocca i diritti costituzionali. Ad esempio, quando a Samantha Elauf, una donna musulmana, è stato negato un lavoro per il rivenditore di abbigliamento Abercrombie & Fitch perché un velo che indossa come pratica religiosa violava il codice di abbigliamento dell'azienda, la Corte Suprema ha stabilito che i suoi diritti del Primo Emendamento erano stati violati, permettendole di citare in giudizio il negozio per danni monetari.

Elauf aveva fatto domanda per un lavoro di vendita di Abercrombie in Oklahoma nel 2008. Il suo intervistatore l'ha raccomandata in base alle sue qualifiche, ma non le è mai stato assegnato il lavoro perché il rivenditore di abbigliamento voleva evitare di dover assecondare la sua pratica religiosa di indossare il velo o l'hijab. In tal modo, la Corte ha stabilito che Abercrombie ha violato il Titolo VII del Civil Rights Act del 1964, che vieta ai datori di lavoro di discriminare in base a razza, colore, religione, sesso o origine nazionale e impone loro di adeguarsi alle pratiche religiose. 18

Decisioni come questa sono diventate particolarmente importanti per i membri delle minoranze religiose, inclusi musulmani, sikh ed ebrei, che ora si sentono più protetti dalla discriminazione sul lavoro basata sull'abbigliamento religioso, sui copricapi o sulla barba. 19 Tali decisioni illustrano come l'espansione dei diritti e delle libertà individuali per particolari persone o gruppi nel corso degli anni sia avvenuta in gran parte a seguito di sentenze dei tribunali emesse per singoli casi caso per caso.

Sebbene gli Stati Uniti siano orgogliosi dell'affermazione della Dichiarazione di Indipendenza secondo cui "tutti gli uomini sono creati uguali" e "l'uguale protezione delle leggi" è un principio costituzionale scritto del Quattordicesimo Emendamento, la realtà è tutt'altro che perfetta. Ma si sta evolvendo. I tempi e la tecnologia che cambiano hanno e continueranno a modificare il modo in cui i diritti costituzionali fondamentali sono definiti e applicati, e i tribunali si sono dimostrati cruciali in tale definizione e applicazione.

Le tradizioni della società, l'opinione pubblica e la politica hanno spesso ostacolato la piena espansione dei diritti e delle libertà a diversi gruppi, e non tutti hanno concordato sul fatto che questi diritti dovrebbero essere ampliati come è stato fatto dai tribunali. Le scuole sono state a lungo segregate per razza fino a quando la Corte ha ordinato la desegregazione in Brown v. Board of Education (1954), e anche allora, molti si sono opposti e hanno cercato di bloccare gli studenti all'ingresso delle scuole interamente bianche. 20 Fazioni si sono formate sui lati opposti dei dibattiti sull'aborto e sulle pistole, perché molti non sono d'accordo sul fatto che le donne dovrebbero avere il diritto all'aborto o che gli individui dovrebbero avere il diritto a una pistola. Le persone non sono d'accordo sul fatto che i membri della comunità LGBT debbano essere autorizzati a sposarsi o se le persone arrestate debbano leggere i loro diritti, garantire un avvocato e/o proteggere i loro telefoni cellulari dalle perquisizioni della polizia.

Ma la Corte Suprema si è pronunciata a favore di tutte queste questioni e altre. Pur senza un consenso unanime tra i cittadini, le decisioni della Suprema Corte hanno concretizzato tutte queste possibilità, particolarmente importanti per i soggetti che ne divengono beneficiari (Tabella 13.1). Il ramo giudiziario ha spesso preso decisioni che gli altri rami non erano disposti o non erano in grado di prendere, e Hamilton aveva ragione Federalista 78 quando ha detto che senza che i tribunali esercitino il loro dovere di difendere la Costituzione, «tutte le riserve di particolari diritti o privilegi sarebbero nulli».

Esempi di casi della Corte suprema che coinvolgono individui
Nome del caso Anno Decisione della Corte
Brown v. Board of Education 1954 Le scuole pubbliche devono essere desegregate.
Gideon contro Wainwright 1963 Gli imputati criminali poveri devono essere forniti di un avvocato.
Miranda contro Arizona 1966 I sospetti criminali devono essere letti i loro diritti.
Roe contro Wade 1973 Le donne hanno il diritto costituzionale all'aborto.
McDonald contro Chicago 2010 Un individuo ha diritto a una pistola nella sua casa.
Riley contro California 2014 La polizia non può perquisire un telefono cellulare senza un mandato.
Obergefell contro Hodges 2015 Le coppie dello stesso sesso hanno il diritto di sposarsi in tutti gli stati.

I tribunali raramente, se non mai, concedono diritti a una persona istantaneamente e su richiesta. In un certo numero di casi, hanno espresso riluttanza ad espandere i diritti senza limiti e bilanciano ancora tale espansione con la necessità del governo di governare, provvedere al bene comune e servire uno scopo sociale più ampio. Ad esempio, la Corte Suprema ha confermato la costituzionalità della pena di morte, stabilendo che l'Ottavo Emendamento non impedisce che una persona venga messa a morte per aver commesso un reato capitale e che il governo può considerare "la punizione e la possibilità di deterrenza" quando chiede la pena capitale per un crimine che lo giustifica. 21 In altre parole, c'è un bene più grande, più sicurezza e protezione, che può essere più importante che risparmiare la vita a un individuo che ha commesso un crimine efferato.

Eppure la Corte ha anche posto dei limiti alla possibilità di comminare la pena di morte, stabilendo, ad esempio, che il governo non può giustiziare una persona con disabilità cognitive, una persona che aveva meno di diciotto anni al momento del reato, o uno stupratore di minori che non ha ucciso la sua vittima. 22 Quindi il lavoro dei tribunali su una data questione non è mai del tutto finito, poiché i giudici tengono continuamente d'occhio le leggi, le azioni e i cambiamenti politici del governo man mano che i casi vengono portati loro e quindi decidono se tali leggi, azioni e politiche possono reggere o deve andare. Anche con una questione come la pena di morte, sulla quale la Corte si è pronunciata più volte, c'è sempre la possibilità che sia necessaria un'ulteriore interpretazione giudiziaria di ciò che viola (o non viola) la Costituzione.

Questo è successo, ad esempio, di recente, nel 2015, in un caso che riguardava l'uso dell'iniezione letale come pena capitale nello stato dell'Oklahoma, dove i condannati a morte vengono condannati a morte attraverso l'uso di tre droghe, un sedativo per provocare l'incoscienza (midazolam), seguito da altri due che provocano la paralisi e fermano il cuore. Un gruppo di questi detenuti ha contestato l'uso del midazolam come incostituzionale. Sostenevano che poiché non poteva causare in modo affidabile l'incoscienza, il suo uso costituiva una violazione dell'Ottavo Emendamento contro punizioni crudeli e insolite e doveva essere fermato dai tribunali. La Corte Suprema ha respinto le richieste dei detenuti, stabilendo che l'Oklahoma potrebbe continuare a usare il midazolam come parte del suo protocollo dei tre farmaci. 23 Ma con quattro dei nove giudici dissenzienti da quella decisione, una Corte nettamente divisa lascia aperta una maggiore possibilità di ulteriori casi di pena di morte a venire. La sola sessione 2015-2016 include quattro di questi casi, che sfidano le procedure di condanna a morte in stati come Florida, Georgia e Kansas. 24

Pertanto, non dobbiamo sottovalutare il potere e l'importanza del potere giudiziario negli Stati Uniti. Oggi, i tribunali sono diventati un attore rilevante, guadagnando abbastanza peso e fiducia nel corso degli anni per prendere il loro posto come un ramo separato ma allo stesso tempo.


1. Mantenimento della plancia laterale (3 set)

Come farlo:
Inizia in posizione di plank alto, addominali impegnati, mantenendo una linea retta dalla testa ai talloni.

Mantenendo gli addominali contratti, passa lentamente dalla posizione del plank a un plank sul lato destro. Ruota lentamente il corpo, sollevando il braccio sinistro da terra e appoggiando il peso sul palmo della mano destra.

Mentre ruoti il ​​corpo, allunga il braccio sinistro verso l'alto o sopra la testa, mantenendo il corpo in linea retta (il piede sinistro impilato sopra il destro per creare questa linea), contraendo gli addominali e spingendo attraverso il palmo della mano. la mano che è a terra.

Mantieni questo movimento per 30 secondi, contraendo gli obliqui durante l'intero esercizio. Riposa e ripeti dall'altro lato.

Potrebbe piacerti anche


Esercizi per la Sezione 13.1

L'esercizio di trazione unilaterale della parte superiore del corpo più semplice e accessibile ma ancora efficace. Esecuzione Sostenetevi su una panca con un braccio e un ginocchio per posizionare il vostro tru.

Il trasporto dell'agricoltore a 1 braccio si aggiunge al lavoro di carico e presa del trasporto dell'agricoltore con flessione antilaterale del tronco e del lavoro di stabilità dell'anca Esecuzione Camminare o fare jogging trasportando un singolo .

Squat sopra la testa con manubri a 2 braccia Lo squat sopra la testa con manubri a 2 braccia è un esercizio impegnativo per la mobilità e la stabilità sopra la testa. Esecuzione Tenere un paio di manubri ove.

La camminata all'indietro dell'agricoltore AKA, il trasporto all'indietro dell'agricoltore Il trasporto dell'agricoltore all'indietro combina il lavoro di presa e il carico del tronco, dei fianchi e delle gambe per costruire forza e stabilità, ma con uno stimolo diverso.

Questo esercizio combina 3 movimenti importanti per la stabilità della spalla e consente di svolgere molto lavoro in modo efficiente. La maggior parte di voi potrebbe riuscire a farla franca solo con questo esercizio quotidiano per il lavoro di gruppo. Riga .

Il bird dog è un esercizio di stabilità per glutei e fianchi semplice ma efficace, particolarmente utile nella preparazione all'allenamento. Esecuzione Posizionatevi su mani e ginocchia e kee.

I curl del polso con bilanciere sono il modo più semplice per allenare la forza di flessione del polso sia per la presa che per la stabilità. Esecuzione Con un bilanciere in presa supina, accovacciarsi parzialmente e riposarsi.

Le estensioni del polso con bilanciere sono il modo più semplice per allenare la forza dell'estensione del polso per la stabilità e la salute del polso e per bilanciare la forza del flessore del polso. Esecuzione Con bilanciere.

Il bench dip è una variante del dip che può essere utilizzato come versione in scala o per varietà. Esecuzione Metti le mani su una panca dietro di te con le gambe dritte davanti.

Il ponte per glutei a gamba singola su panca è un esercizio di stabilità per glutei e fianchi semplice ma efficace che aggiunge libertà di movimento e difficoltà a un normale ponte per glutei a gamba singola. Ex.

Il bird dog è un esercizio di stabilità per glutei e fianchi semplice ma efficace, particolarmente utile nella preparazione all'allenamento. Esecuzione Posizionatevi su mani e ginocchia e kee.

Il box jump è uno degli esercizi di salto più semplici ed è un buon modo per trarre vantaggio dal salto pur essendo in grado di ridurre al minimo l'impatto. Esecuzione Eseguire un contatore standard.

AKA Salto in lungo, salto in lungo da fermo Il salto in lungo è uno degli esercizi di salto più semplici e offre varietà dai salti orientati verticalmente. Esecuzione Eseguire uno stan.

La fila della motosega è una variazione della fila di manubri a 1 braccio che cambia la posizione del corpo e utilizza più del corpo per spostare il peso. Esecuzione Con una posizione ampia, piegati in avanti.

AKA Plank adduttore Il plank Copenhagen è un semplice esercizio per la forza degli adduttori. Esecuzione In posizione di plank laterale, posizionare la gamba superiore su una panca con quella inferiore.

AKA Adductor plank lift Il plank lift Copenhagen è semplicemente una variazione dinamica della plancia Copenhagen. Esecuzione In posizione di plancia laterale, posizionare la gamba superiore su un b.

Lo squat cosacco è un esercizio per gambe e fianchi ottimo per migliorare sia la stabilità che la mobilità dell'anca. Esecuzione Con una posizione ampia e le dita dei piedi un po' fuori, accovacciarsi in avanti.

La caduta di profondità è un esercizio pliometrico parziale e la base del salto in profondità serve a sviluppare la capacità di assorbire la forza. Esecuzione Stare sul bordo anteriore di una scatola o di una panca.

Il salto in profondità è un esercizio pliometrico che allena la capacità di assorbire la forza e utilizzare l'energia elastica per produrre una maggiore forza muscolare concentrica. Esecuzione Stand a th.

Il dip è un esercizio accessorio di pressatura che muove le spalle attraverso una gamma di movimenti non utilizzata nel sollevamento pesi per costruire forza e stabilità. Esecuzione Su barre dip, .


Risorse online per la comprensione della pratica attuariale (UAP)

Questi documenti e fogli di calcolo sono forniti solo a scopo informativo ed educativo. La Società degli Attuari non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito al suo contenuto e declina ogni responsabilità in relazione all'uso o all'uso improprio delle informazioni fornite nel presente documento. Questi documenti e fogli di calcolo non devono essere interpretati come consulenza professionale o finanziaria. Le dichiarazioni di fatto e le opinioni qui espresse sono quelle del singolo autore e non sono necessariamente quelle della Società degli attuari o dei suoi funzionari, direttori, personale o rappresentanti. La Società degli Attuari non avalla né fornisce alcuna garanzia in merito a prodotti, servizi o procedure menzionati o nel presente documento. Tutti questi materiali sono copyright e copia 2012, Society of Actuaries.

Fare clic su ciascun collegamento sottostante per aprire o scaricare il file indicato.

Capitolo 13-18

Un singolo foglio di calcolo, tabelle della sezione della vita e soluzioni, contiene calcoli per vari esempi e soluzioni per esercizi selezionati in questi capitoli

Sezione 13.1.4 &mdash Lo studio dell'esperienza sui tassi di decadenza alla fine del periodo di validità del livello è suddiviso in tre file:

  • Le soluzioni degli Esercizi 13.1 e 13.3 sono nel foglio elettronico dei Capitoli 13-18.
  • Le soluzioni per gli altri esercizi sono nel file delle soluzioni della Sezione 13.1.7

Il foglio di calcolo dei rendimenti per l'Esercizio 13.3 è FAP S&P 500 Returns.xls.

Sezione 13.2.5 Esercizi &mdash Le soluzioni di tutti questi esercizi sono nel foglio elettronico dei Capitoli 13-18.

Sezione 14.2.1 Esercizio &mdash La soluzione di questo esercizio è nel foglio di calcolo dei Capitoli 13-18.

L'articolo di Jennifer Rankin a cui si fa riferimento nella Sezione 14.4, "Dovresti diventare globale?"

    Le soluzioni degli Esercizi 15.1 e 15.4-6 sono nel foglio elettronico dei Capitoli 13-18. Le soluzioni per gli altri esercizi sono nel file delle soluzioni della Sezione 15.2.6

L'articolo di Shane Chalke a cui si fa riferimento nella Sezione 16.1.7, "Prezzi macro".

Il foglio di calcolo della condivisione delle risorse per l'Esempio 16.4 è separato dal foglio di calcolo con gli altri esempi.

  • La soluzione dell'Esercizio 16.5 è nel foglio elettronico dei Capitoli 13-18. Le soluzioni per gli altri esercizi sono nel file delle soluzioni della Sezione 16.7.

I due file per lo studio SOA-LIMRA discussi nella Sezione 17.4 sono:

Lo studio GRET discusso nella Sezione 17.5.2 è disponibile solo come collegamento al sito Web NAIC.

La tavola di mortalità Ordinaria Standard dei Commissari del 2001 utilizzata nell'Esempio 18.1. Lo stesso file ha la tavola di mortalità 2000 Annualità utilizzata nell'Esempio 18.3.

Statement of Financial Accounting Standards SFAS 60 e SFAS 97 discussi nella Sezione 18.2.4 sono disponibili solo tramite collegamento al sito Web originale.

Il Table Manager della SOA discusso nella Sezione 18.2.4 è disponibile tramite collegamento. Poiché il gestore della tabella viene aggiornato di frequente, preferiamo collegarci alla fonte piuttosto che fornire una copia sul sito web del libro.

  • Le soluzioni degli Esercizi 18.1-2, 18.4-5 e 18.7-12 sono nel foglio elettronico dei Capitoli 13-18. Le soluzioni per gli altri esercizi sono nel file delle soluzioni della Sezione 18.7

Capitoli 21-27

Le soluzioni scritte agli esercizi nei capitoli 21-27 sono nel file Risposte agli esercizi sulle prestazioni pensionistiche.

Le soluzioni Excel per gli esercizi selezionati sono nel file Soluzioni per gli esercizi sulle prestazioni pensionistiche.

Capitoli 30-31

Il file Health Case Study contiene file che supportano vari esempi in questi capitoli.

Il file Solutions to Health Section Esercizi contiene le soluzioni per tutti gli esercizi in questa sezione.

Il file Health Section Solutions contiene fogli di calcolo che supportano alcune delle soluzioni.


Legge sulla libertà di informazione 2014

(c) notificare, per iscritto o in altra forma che può essere determinata, la decisione e la determinazione da dare al richiedente interessato.

(2) Un avviso sotto sottosezione (1) deve specificare&mdash

a) la decisione di cui a tale comma e il giorno in cui è stata adottata,

(b) a meno che il capo interessato non ritenga ragionevolmente che la loro divulgazione possa pregiudicare la sicurezza o il benessere della persona interessata, il nome e la designazione della persona nell'organismo FOI interessato che si occupa della richiesta,

(c) se la suddetta richiesta è accolta, in tutto o in parte&mdash

(i) il giorno in cui, la forma e le modalità in cui sarà offerto al richiedente interessato l'accesso al record in questione e il periodo durante il quale il record sarà tenuto a disposizione ai fini di tale accesso, e

(ii) l'importo di qualsiasi commissione ai sensi del sezione 27 a carico del richiedente in relazione all'accoglimento della richiesta,

(d) se la suddetta richiesta è rifiutata, in tutto o in parte&mdash

(i) i motivi del rifiuto, e

(ii) a meno che il rifiuto non sia ai sensi di sezione 28 (5), 31 (4), 32 (2), 33 (4), 35 (4), 36 (4) o 37 (6), ogni disposizione della presente legge in virtù della quale la richiesta è respinta e le risultanze su eventuali questioni materiali rilevanti per la decisione e i particolari di qualsiasi questione relativa all'interesse pubblico presi in considerazione ai fini della decisione,

(e) se il conferimento dell'accesso al registro è differito sotto er sezione 16 , i motivi del differimento e il periodo del differimento, e

(f) dettagli sui diritti di revisione e ricorso ai sensi della presente legge in relazione alla decisione ai sensi del sottosezione (1) e ogni altra decisione di cui all'avviso, la procedura che disciplina l'esercizio di tali diritti e i termini che disciplinano tale esercizio.

(3) Fatto salvo il presente atto, qualora una richiesta sia accolta ai sensi sottosezione (1) &mdash

(i) non viene addebitata una commissione ai sensi del sezione 27 in merito alla questione,

(ii) è stato versato un deposito ai sensi di tale sezione e viene addebitata una commissione ai sensi di tale sezione e l'importo del deposito è uguale o superiore all'importo della commissione, o

(iii) tale deposito è stato pagato ma tale commissione non è stata addebitata,

l'accesso al registro in questione è offerto immediatamente al richiedente interessato e il registro è tenuto a disposizione ai fini di tale accesso per un periodo di 4 settimane successive, e

(b) se una tassa è così addebitata, l'accesso alla registrazione in questione è offerto al richiedente interessato non appena possibile, ma non oltre una settimana, dopo il giorno in cui la tassa è ricevuta dall'organismo FOI interessato, e il registro deve essere tenuto disponibile ai fini di tale accesso fino al&mdash

(i) la scadenza del periodo di 4 settimane da tale ricevimento, o

(ii) la scadenza del periodo di 8 settimane dalla ricezione da parte del richiedente interessato della comunicazione di cui al sottosezione (1) interessato,

(4) Fatto salvo il presente atto, nel decidere se concedere o rifiutare di concedere una richiesta FOI&mdash

(a) qualsiasi motivo addotto dal richiedente per la richiesta, e

(b) qualsiasi convinzione o opinione del capo su quali siano le ragioni del richiedente per la richiesta,

(5) Questa sezione non deve essere interpretata nel senso che richiede l'inclusione in un avviso ai sensi del sottosezione (1) di materia che, se fosse incluso in un record, farebbe sì che il record sia un record esente.

(6) I riferimenti in questa sezione alla concessione di una richiesta FOI includono riferimenti a tale concessione ai sensi del sezione 18 .


13 Saltare la corda

Un altro esercizio che elimina velocemente il grasso dello stomaco è saltare la corda, motivo per cui vedi così tanti bodybuilder e appassionati di esercizi che lo fanno. Se puoi, salta la corda per un massimo di 5 minuti al giorno. Se non puoi, lavora fino a 2 minuti e progredisci da lì. Saltare la corda è un'ottima forma di cardio, soprattutto se non hai accesso a un buon percorso per camminare e correre o a un tapis roulant.

Per i migliori risultati, dovrai assicurarti di fare la maggior parte di questi esercizi, insieme al cardio consigliato. Dovrai anche seguire una dieta sana ed equilibrata, che contenga meno alimenti ricchi di amido e zuccheri e molte verdure e proteine. In questo modo, perderai il peso in eccesso e ti tonificare allo stesso tempo. Questo conclude la mia lista di 13 esercizi per perdere velocemente il grasso addominale. Hai qualche suggerimento da dare?


Guarda il video: Bagian - Metode Utama untuk melatih bahasa Inggris lisan di rumah Pola (Settembre 2021).